in ,

Roma: arrestato Raffaele Marra, braccio destro del sindaco Virginia Raggi

Roma ultim’ora: arrestato Raffaele Marra, attuale capo del personale del Campidoglio e braccio destro del sindaco Virginia Raggi.

Le manette sono scattate su richiesta della procura di Roma che sta indagando sulla questione delle nomine fatte dal sindaco, tra le quali proprio quella di Marra. Dalle prime e sporadiche indiscrezioni emerse, si apprende che il reato contestato al fedelissimo di Virginia Raggi è quello di corruzione avvenuta quando era in carica sotto l’amministrazione di Alemanno. L’inchiesta è legata all’inchiesta sulla compravendita delle case Enasarco e risale al 2013, quando Marra era a capo del dipartimento politiche abitative del Comune di Roma. L’arresto è stato eseguito dai carabinieri del Ros.

Le perquisizioni che hanno avuto luogo ieri in Capidoglio, sono riprese stamani e sono attualmente in corso. Un duro colpo (le dimissioni dell’assessore all’Ambiente, Paola Muraro, risalgono infatti a 3 giorni fa), questo, inferto alla amministrazione Raggi. La stessa sindaca infatti si è sempre esposta per difendere a spada tratta Marra, allorquando Grillo e Casaleggio le chiesero di allontanarlo (in quanto, nell’ottica grillina, elemento di continuità con la politica precedente e con Mafia Capitale) o quantomeno di ridimensionare il suo ruolo.

sala dimissioni

Giuseppe Sala indagato: ecco perché il sindaco di Milano si è dimesso

pranzo di natale in piemonte a torino

Pranzo di Natale 2016 a Torino e in Piemonte: le ricette della tradizione riassaporare gusti antichi