in ,

Roma, Atac: si è dimesso Bruno Rota

Bruno Rota si è dimesso da direttore generale di Atac, l’azienda che fornisce il servizio pubblico a Roma. Lo ha reso noto Il Messaggero citando una nota in cui Rota ufficializza la separazione dall’azienda di trasporto pubblico cittadino della Capitale. “Con la presente rassegno le mie dimissioni da dipendente di Atac e cesso da ogni incarico – si legge nel documento – Sono disponibile a concludere la mia prestazione il giorno 4 agosto, come previsto dalla lettere di assunzione che mi impone una lettera di preavviso. Resta inteso il mio fermo interesse a concludere, anche in una data precedente, se ovviamente ciò non comporta oneri da parte mia.”

>>> Atac, azienda a rischio fallimento <<<

Bruno Rota, nella giornata di ieri, ha rilasciato un’intervista al Corriere della Sera in cui parla di rischio fallimento per Atac. Parole che non sono piaciute alla maggioranza del Movimento 5 Stelle, specie al presidente della Commissione comunale Mobilità, il grillino Enrico Stefano, che ha attaccato duramente Rota: “Gli abbiamo dato carta bianca. Magari in questi tre mesi poteva cominciare a dare dei segnali, rimuovendo i dirigenti responsabili del disastro, come lo abbiamo invitato a fare più volte.”

La replica del diggì Rota era stata ancora più pesante: “Più che di dirigenti da cacciare, lui e non solo lui, mi hanno parlato di giovani da promuovere. Velocemente. Nomi noti. Sempre i soliti…”

Antonio Cassano ritiro, incredibile ma vero: cambia ancora idea!

Antibiotici, secondo gli esperti non è un bene finire sempre le cure

Antibiotici: secondo gli esperti, completare le cure non è sempre la cosa giusta