in

Roma bambina muore cadendo dal sesto piano, i genitori: «Non ci siamo accorti di nulla, stavamo dormendo!»

Questa mattina una bambina è morta dopo essere precipitata dalla sua abitazione al sesto piano di un palazzo di via della Villa di Lucina, in zona Ostiense a Roma. Subito sul posto è arrivata la polizia, che in questi attimi concitati sta indagando nel tentativo di chiarire le dinamiche di quanto è accaduto.

leggi anche l’articolo —> Sicilia, madre disoccupata faceva prostituire i figli: arrestata

Stando alle prime informazioni, pare che i genitori abbiano riferito alle forze dell’ordine di non essersi accorti di nulla perché stavano dormendo. Il fatto sarebbe avvenuto verso le 9.30 di stamani.  Ad accorgersi della tragedia sarebbe stato un passante, che prontamente ha chiamato polizia e ambulanza. Purtroppo lo staff del 118 non ha potuto fare altro che constatare il decesso della piccola. Oltre agli agenti sono al momento sul luogo della disgrazia il magistrato e il medico legale. Delle indagini sono stati incaricati gli uomini del commissariato Colombo, che assieme agli agenti della polizia Scientifica dovranno stabilire da quale finestra la bambina si è sporta per poi cadere giù. Non si esclude nessuna pista, nemmeno quella del suicidio.

leggi anche l’articolo —> Firenze, donna strangolata in ostello: fidanzato si presenta alla hall e confessa il delitto

Soltanto qualche giorno fa nel quartiere napoletano di Posillipo, un bambino di 9 anni era precipitato giù da un balcone di una palazzina Via Nevio. Il piccolo era stato trasportato d’urgenza all’ospedale Santobono. Anche in quel caso prontamente era sopraggiunta la polizia, ma fortunatamente il bambino, seppur ricoverato in gravi condizioni, era riuscito a sopravvivere. I bambini si sa, sono per natura curiosi e non è sempre semplice gestirli. Può capitare che il piccolo possa sfuggire all’attenzione di mamma e papà, rischiando di incappare in qualche pericolo. Come testimoniano questi due casi, seppur con epilogo diverso, anche una minima distrazione da parte dei genitori, può rivelarsi fatale.

Written by Cristina La Bella

Cristina La Bella è redattrice di "UrbanPost". Sin da bambina sogna di diventare giornalista. Si laurea nel 2014 in "Lettere Moderne" e nel 2017 in "Filologia Moderna" all'Università La Sapienza di Roma. Il 16 aprile 2018 riceve il riconoscimento di "Laureato Eccellente" per il suo percorso di studi. Cofondatrice di "Voci di Fondo", ha scritto, tra i tanti, con giornali quali "Prima Pagina Online", "Newsly", “SuccedeOggi" e “LuxGallery”. Nel tempo libero le piace leggere, vedere film e fare shopping. Il più grande amore: i suoi nipotini.

Sicilia, madre disoccupata faceva prostituire i figli: arrestata

Michelle Hunziker Instagram la “lettera di Babbo Natale” per tutte le donne