in ,

Roma Bambino Gesù, arriva la Tac a forma di astronave per i più piccoli

Curare i bambini, senza spaventarli. Oggi si può grazie a uno degli ultimi arrivi all’Ospedale Bambino Gesù di Roma. Si chiama Astro-Tac e si tratta di un macchinario per la Tomografia assiale assolutamente innovativo e ottimizzato per i bambini. Non un semplice triste tunnel ma un’astronave colorata, così che i bambini malati possano rimanere affascinati senza spaventarsi.

Il macchinario, arrivato nella sede di Palidoro dell’ospedale romano, oltre alla sua estetica innovativa, consente un’accellerazione degli esami pediatrici e la riduzione del ricorso all’anestesia. L’acquisto dell’Astro tac è stato possibile grazie ai ricavi ottenuti dalla campagna “Ospedale Senza Dolore“, equivalenti a 1.235.858,03 euro, che ha permesso di creare una vera e propria base spaziale di 280 metri quadri. Una sala Tac, una sala comandi, una recovery room e una sala d’attesa sono le novità all’interno della sede ospedaliera.

Leggi anche: Vaccinazioni ai bambini, intervista al Professor Villani: “E’ giusto segnalare alla Procura chi non vaccina i figli”

“La grande velocità di acquisizione dati della nuova Tac multistrato – scrive l’ufficio stampa del Bambino Gesù – consente di limitare il ricorso all’anestesia nei pazienti che non riescono a rimanere fermi per il tempo necessario ad eseguire questo tipo di esame”. Un vero e proprio ambiente a misura di bambino, che può vivere un’esperienza ospedaliera come un vero e proprio viaggio tra le stelle.

Fonte: Flickr.com

ricette la prova del cuoco

Ricette Anna Moroni a La prova del cuoco: roastbeef con purè di patate

sergio barzotti ricette dolci

Ricette dolci prima del Tiggì: dolcezza di mamma Franca di Sergio Barzetti