in ,

Roma blitz anti abusivi: morto ambulante, testimoni accusano i vigili di averlo investito

Roma blitz anti abusivi: un ambulante senegalese di 54 anni, Nian Maguette, è morto oggi dopo un un blitz anti abusivi eseguito dai vigili urbani. Il fatto è accaduto in un tratto di Lungotevere nel centro della Capitale: secondo alcuni testimoni suoi connazionali coinvolti nei controlli, l’uomo sarebbe stato investito da un motorino dei vigili urbani in borghese mentre cercava di sfuggire al blitz. Secondo la loro ricostruzione l’ambulante nella caduta avrebbe sbattuto la testa sul marciapiede.

Fonti dalla Questura parlano invece di un decesso causato da un malore. I Vigili urbani hanno presto preso le distanze da quanto asserito dai testimoni: “Non esiste coinvolgimento diretto tra l’operazione antiabusivismo avvenuta stamattina e il decesso del cittadino senegalese avvenuto a circa 500 metri di distanza”, lo ha reso noto in un comunicato il Comando della polizia di Roma Capitale. A detta degli agenti non vi sarebbe stato alcun inseguimento: “Auspichiamo che chi indaga faccia luce sulla vicenda. Esprimiamo vicinanza alla famiglia dell’uomo e a tutta la comunità senegalese”.

Il blitz è avvenuto oggi intorno alle 11.50, tra piazza Ponte Garibaldi e l’Isola Tiberina, ha spiegato il vice comandante Antonio Di Maggio, mentre il ritrovamento dell’uomo “è avvenuto in seguito e ne siamo venuti a conoscenza dopo. Agli atti nulla risulta, allo stato, di rapporto diretto”. (Foto Twitter @rio_vela)

brad pitt intervista a gQ

Brad Pitt magro e triste, prima intervista dopo il divorzio: il suo dramma esistenziale mai rivelato prima

Movimento Cinque Stelle

Grillo contro New York Times: il web insorge con prove video e la proposta di legge in cui si parlava di autismo