in ,

Roma calcio, la lettera d’amore di Totti: “E’ sempre stato più di un club, è nel sangue”

Francesco Totti e la Roma, una storia d’amore lunga ventisette anni, da quando passò dalle giovanili della Lodigiani alla giovanili del club giallorosso. Il 28 Marzo 1993 l’esordio in Serie A, a sedici anni, in un Brescia-Roma che resterà per sempre indelebile nella sua mente. Da quel giorno Totti non ha mai lasciato la sua Roma, fino a diventare il capitano indiscusso, il re della sua città. Francesco ha confessato tutto il suo amore per la squadra del cuore al sito theplayerstribune.com

“E’ sempre stato più di un Club di calcio, è parte della nostra famiglia, del nostro sangue e delle nostre anime. Non avevamo la possibilità di vedere molte partite in TV perché, anche se disputate a Roma, non venivano trasmesse frequentemente negli anni ’80. Quando ho compiuto 7 anni, mio padre comprò dei biglietti e finalmente ebbi la possibilità di andare a vedere I LUPI allo Stadio Olimpico. Ancora adesso posso chiudere gli occhi e ricordarmi quello che ho provato. I colori, le canzoni, il fumo dei petardi che esplodevano. Ero un ragazzo vivace e anche solo essere lì nello stadio, circondato da tutti gli altri tifosi della Roma ha acceso in me qualcosa di diverso. Non so come descriverlo… Bellissimo. Questa è l’unica parola che può descrivere ciò che provai.In questi 39 anni Roma è stata la mia casa. In questi 25 anni di carriera, la Roma è stata la mia casa. Spero di aver rappresentato il Club al meglio delle mie possibilità ed aver innalzato i colori della Roma il più in alto possibile vincendo lo scudetto e giocando nella Champions League.”

Il capitano della Roma parla anche della proposta da parte del Real Madrid, pervenuta nel momento migliore della sua carriera: “C’è stato anche un momento in cui, 12 anni fa, ho considerato la possibilità di lasciare Roma ed andare a giocare per il Real Madrid. Quando una squadra di grande successo, forse la più forte al mondo, ti chiede di entrarne a far parte, inizi a pensare a come sarebbe la tua vita in un altro posto. Ne parlai con il Presidente della Roma e quello fece la differenza. Alla fine fu la conversazione che ebbi con la mia famiglia che mi ricordò in che cosa consiste la vita. La tua casa è tutto.”

Eurochocolate lavora con noi 2016

Eurochocolate Perugia 2016 lavora con noi: offerte per giovani, ecco come candidarsi

Gite fuori porta Milano settembre 2016

Gite fuori porta a Milano da scegliere a settembre 2016