in

Roma: cosa vedere, fare e mangiare in 3 giorni

Avete deciso di effettuare una toccata e fuga a Roma, ma non sapete come organizzare un itinerario efficace in soli tre giorni? Per riuscire ad assaporarla tutta in ogni sua declinazione, ovviamente, ci vorrebbe almeno un mese, ma ci sono dei luoghi da segnarsi e visitare assolutamente anche in pochi giorni. Ecco alcuni consigli su cosa vedere, fare e mangiare nel lasso di tempo di un solo week end.

Il primo giorno: è dedicato alla parte antica di Roma, vale a dire il famosissimo Colosseo e a sua volta, poco distante, l’Arco di Costantino e il Foro Romano. Per una sosta e un po’ di ristoro il Rione Monti è la zona ideale. Impegnativa come strada per via delle numerose salite e strettoie, ma ricca di bar e ristoranti. Infine, dalla Cardonata vi sarà possibile ammirare il Campidoglio.

Il secondo giorno: essendo riposati è il momento adatto per i percorsi faticosi e in questo caso la Città del Vaticano e la Basilica di San Pietro sono al primo posto. Per poterla visitare è necessario essere vestiti in maniera adeguata. Una bella pausa in Piazza San Pietro, una delle più grandi al mondo, è lo step successivo. In ultimo i Musei Vaticani: la Cappella Sistina, la Pinacoteca, sono alcune delle bellezze da vedere assolutamente.

Il terzo giorno: giornata da dedicare allo shopping, in questo caso la zona adatta è la Via dei Condotti, dove si trovano i negozi più raffinati della capitale romana. Da lì si prosegue per Via del Corso fino a raggiungere la Fontana di Trevi. Procedendo avanti sempre in Via del Corso potrete incrociare il Pantheon, un altro dei simboli che caratterizza la città eterna.

Belen Rodriguez e la separazione da Stefano De Martino

Belen Rodriguez news: bisogno d’aiuto dopo la separazione da Stefano De Martino

Sclerosi Laterale Amiotrofica Ice Bucket Challenge

Sclerosi laterale amiotrofica: scoperto gene responsabile grazie all’Ice Bucket Challenge