in ,

Roma delitto Eur: nessuna relazione tra killer e domestica assassinata

Proseguono le indagini della Squadra Mobile di Roma, coordinate dalla Procura della Repubblica, per far luce sull’efferato delitto compiuto ieri mattina a Roma, in una villetta di via Birmania del quartiere Eur, da parte del 35enne Federico Lionelli.

L’uomo, morto per le ferite da arma da fuoco infertegli dalla polizia nel tentativo di difendersi dalla sua aggressione, pare non avesse avuto alcun tipo di relazione con la vittima, una 38enne ucraina. L’omicidio, stando a quanto appurato finora, sarebbe scaturito dal rifiuto della donna dinnanzi al tentativo di un approccio sessuale fattole dal giovane. La vittima era terrorizzata dall’uomo, tanto da aver espresso i suoi timori ai padroni di casa, amici dell’assassino. Sul corpo del killer sarà effettuata l’autopsia, disposta dall’autorità giudiziaria.

Calciomercato Milan 2014 Cerci Pazzini

Calciomercato Milan, Cerci si allontana: scambio con Pazzini non credibile

Beppe Grillo CASSIMATIS

M5S, l’appello di Beppe Grillo: “Chiediamo rimozione direttore TG1”