in ,

Roma: è iniziato il “controsemestre” di proteste alle politiche europee

Roma è una città blindata per la manifestazione del “controsemestre popolare”. I contestatori delle misure di rigore della Comunità europea si sono dati appuntamento alle 14 in piazza della Repubblica, per poi attraversare tutta la Capitale, e concludere in piazza Santi Apostoli. Una Delegazione dei manifestanti si è staccata dal corteo per dirigersi in via IV Novembre, presso la sede italiana della commissione europea. Per consegnare un documento in cui sono riportati i punti su cui si protesta.

Unione europea bandiera

 

Si temono incidenti, infatti le misure di sicurezza sono notevoli lungo tutto il percorso scelto dagli antagonisti delle politiche comunitarie. Il rischio è che il corteo si ingrossi molto, se arriveranno oppositori dalle altre città. Sono attesi movimenti, tra cui il No Tav, associazioni, sindacati di base, rappresentanze di studenti e disoccupati.

L’estate si preannuncia rovente all’insegna di scritte come: “Basta austerity”, “Fermare il Jobs Act”, “No alle politiche dell’Europa”. Gli organizzatori preannunciano di voler acccompagnare il semestre di presidenza Ue dell’Italia con manifestazioni in tutta Italia. Dicono di manifestare per affermare la dignità sul profitto.

Belen vie torre annunziata

Belen gossip, foto per le vie di Torre Annunziata: la rete insorge e piovono commenti razzisti

emma marrone

Emma Marrone faccia di bronzo ma “non si può piacere a tutti”