in ,

Roma, Fiumicino: allarme bomba su un volo per Vienna, fermato il presunto attentatore

Allarme bomba all’aeroporto di Fiumicino. Un passeggero sloveno avrebbe avvertito l’equipaggio di un aereo della compagnia “Niki” diretto a Vienna, di avere imbarcato nella stiva un ordigno. L’aereo sarebbe dovuto decollare alle 19, 40, ma è stato sospeso. Il comandante ha subito avvertito la torre di controllo del pericolo di una bomba a bordo e ha posizionato l’aereo in un’area isolata , dove subito è scattata la procedura di sicurezza con il dispositivo che prevede tutte le verifiche con l’intervento degli artificieri della Polizia di Stato.

In via cautelativa l’aeroporto di Fiumicino è stato parzialmente interdetto al traffico aereo. Dopo una lunga trattativa con il presunto attentatore sono stati fatti scendere gli 82 passeggeri e i sei membri dell’equipaggio dal velivolo. A causa della parziale chiusura si sono accumulati dei ritardi nei voli in partenza per Brindisi e Bari, con diversi disagi per i viaggiatori. Il presunto attentatore intanto è stato fermato, mentre sono in corso le ricerche dell’esplosivo tra i bagagli.

 

Nata e cresciuta in Sicilia. Studi classici e giuridici, lettrice appassionata di poesie e letteratura. Convinta sostenitrice che esiste una seconda possibilità in ogni campo anche per l'Italia.

Caso Piscaglia ultime news

Guerrina Piscaglia ultime notizie Chi l’ha visto?: l’appello di padre Gratien

Belen Rodriguez e Stefano De Martino: vacanze finite, si ritorna in Italia