in ,

1° Maggio a Roma: il sindacato Coisp in giro con pubblicità shock

Per il Primo Maggio a Roma scorazza un camioncino pubblicitario “a vela”, sulla quale si mostrano delle immagini. Da un lato poliziotti picchiati da manifestanti sotto il titolo “Noi cretini” e dall’altro black bloc in azione sotto il titolo “E le loro vittime”. È questa l’ultima trovata del Coisp sindacato di polizia, che si dichiara indipendente. Il suo segretario, Franco Maccari, spiega che proprio per il Primo Maggio si vuole ricordare che anche i poliziotti sono dei lavoratori.

Aldrovandi provocazioni Coisp

Non è la prima volta che il Coisp, con un bacino di 7000 iscritti, si rende protagonista di azioni eclatanti. Per protestare contro i tagli del comparto sicurezza, aveva mostrato nelle piazze la sagoma di un agente con un coltello conficcato nella schiena. In seguito al caso Aldrovandi, il Coisp presentò ben 70 querele per tutelare i poliziotti condannati. La madre del ragazzo ucciso reagì con una denuncia per stalking e per molestie. La trovata di questa mattina si riferisce a quello che Maccari chiama il “caso-cretino”, cioè il poliziotto che ha calpestato una manifestante a Roma.

Il camioncino eviterà di avvicinarsi a Piazza San Giovanni, luogo storico della festa dei sindacati dei lavoratori, per evitare strumentalizzazioni e problemi di ordine pubblico. Invece girerà per tutti gli altri quartieri della capitale, passando davanti alle più importanti sedi istituzionali.

Seguici sul nostro canale Telegram

modelle acconciature

Tendenze capelli 2014, la primavera scoppia in testa!

Come diminuire lo zucchero