in ,

Roma, la ragazza di 22 anni colpita alla testa è ancora viva: scuse ufficiali dall’ospedale

La ragazza di 22 anni che è stata colpita alla testa dall’ex fidanzato 42enne nella tarda serata di ieri, 26 novembre 2014, in un’abitazione di Sacrofano, a Roma, era stata ricoverata all’ospedale Sant’Andrea e operata chirurgicamente durante tutta la notte. L’ospedale, in un primo momento, l’aveva dichiarata morta, dandone ufficialmente la tragica notizia; però hanno commesso un errore: il cuore della giovane ragazza batte ancora, è viva.

Sono arrivate immediatamente le scuse dell’ospedale Sant’Andrea, che ufficialmente ha detto di aver fatto circolare un’informazione sbagliata, e in seguito ha riferito che la giovane ragazza “è in gravissime condizioni ma il suo cuore batte ancora“. Nel frattempo, il suo ex fidanzato, che le aveva sparato il colpo alla testa con un fucile, è stato arrestato.

pomeriggio 5 nuova perizia

Melania Rea, il fratello e il padre a Pomeriggio 5: “Questa perizia è del tutto inutile”

Direttore Enel Romania: morte sospetta, caduto da palazzo sede della società