in

Roma madre si getta nel Tevere: recuperato il cadavere, scomparsi i figli neonati

Tragedia a Roma: una giovane madre all’alba di oggi, giovedì 20 dicembre, si sarebbe suicidata gettandosi nel Tevere. Scomparse anche le sue gemelline neonate, si teme che le abbia portate con sé. La donna, una 38enne, si sarebbe lanciata nel fiume nelle prime ore di questa mattina da Ponte Testaccio; si tratterebbe di un suicidio. Alcuni testimoni riferiscono di averla vista con i piccoli in braccio.

cadavere nel fiume tevere

C’è dunque molta apprensione per i suoi due figli di appena sei mesi, spariti nel nulla. Il corpo della donna è stato ripescato da pochissimi minuti dopo ore di lavoro dei sommozzatori. A dare la notizia, confermando il ritrovamento del cadavere della giovane, anche Adnkronos: “Il corpo della donna, una 38enne italiana, è stato ritrovato poco prima delle 12 dai sommozzatori della Polizia fluviale nel Tevere, all’altezza di Ponte Marconi. A dare l’allarme era stato questa mattina un passante che aveva notato la donna sul ponte. Al momento non si ha notizia dei due figli neonati per i quali proseguono le ricerche”.

A dare l’allarme, intorno alle sei del mattino, sarebbe stata la Polizia Locale e sul posto sono subito sopraggiunti la Polizia e Vigili del Fuoco con le squadre dei sommozzatori. La donna è italiana ed ha 38 anni ed è stata ripescata morta intorno alle 11:20, a circa due km di distanza dal punto in cui è caduta in acqua. Nessuna traccia dei cadaveri dei due neonati. Le ricerche dei corpicini sono in corso.

Potrebbe interessarti anche: Turiste sgozzate in Marocco: video omicidio “è autentico”, nuova terribile pista investigativa

Regina Elisabetta alla ricerca di personale: stipendi da capogiro a Buckingham Palace

Cecilia Rodriguez e Giulia Salemi: la drastica decisione di “Cechu”