in

Roma, maxi rissa a Furio Camillo: calci, sassi e pugni tra giovani sotto gli occhi dei passanti

Nel pomeriggio di ieri, domenica 29 settembre 2019, Roma è stata teatro di una maxi rissa. La baruffa si è registrata nei pressi di Villa Lazzaroni sull’Appia. Secondo le testimonianze di alcune persone il corpo a corpo violento è avvenuto fra minorenni. Qualcuno ha parlato di una ventina di ragazzi, che hanno scatenato il panico a Furio Camillo, la fermata della metro, situata a pochi passi.

Roma, maxi rissa a Furio Camillo: calci, sassi e pugni tra giovani

«Sono volati dei sassi», ha raccontato ancora sotto choc una signora che, per la paura, si è rifugiata in un bar. Un’opzione scelta da tanti, allarmati dalle urla e dai modi dei giovani. I genitori si sono sentiti in dovere di proteggere i figli piccoli, facendo loro da scudo. Una rissa aggressiva, che ricordiamo è iniziata nei dintorni di Villa Lazzaroni, che si trova nel quartiere Appio-Latino, più precisamente nella zona denominata Alberone, nel territorio del Municipio Roma VII. La lite sarebbe poi proseguita nella stazione della metropolitana più vicina. A seguito della maxi rissa sono intervenuti alcuni equipaggi dei Carabinieri. Al loro arrivo però gli investigatori non hanno trovato nessuno. Probabilmente i giovani sono fuggiti non appena hanno sentito le sirene delle volanti delle forze dell’ordine. Soltanto qualche giorno fa gli investigatori avevano avuto a che fare con una baby gang dedita a rapinare i propri coetanei, tutti tra i dodici e quattordici anni, in zona Boccea, sempre alla periferia di Roma. Ora toccherà ai carabinieri cercare di scoprire se anche i rissosi di oggi hanno un profilo criminale.

Domenica di paura anche al Cinema di Parco Leonardo

Nella stessa giornata di ieri le forze dell’ordine sono stati allertati per un’altra rissa, avvenuta davanti alle scale del Cinema di Parco Leonardo. Ed erano davvero in tanti, circa una trentina tra ragazzi e ragazze e secondo i testimoni non non è la prima volta: «Nelle ultime due settimane è almeno la terza volta che succede!». Purtroppo il sospetto è uno solo: che questi giovani non si azzuffino casualmente. Potrebbe trattarsi anche di un incontro/scontro programmato, con tanto di minacce, scontri e appuntamenti via chat. 

leggi anche l’articolo —> Milano cinema Ariosto, crolla controsoffitto: panico in sala, due feriti

Seguici sul nostro canale Telegram

Autostrade in tempo reale oggi

Autostrade in tempo reale oggi: traffico, code, cantieri di lunedì 30 settembre 2019

adriano_panzironi

Chi è Adriano Panzironi, ideatore della dieta “Life 120”