in ,

Roma: morto il carabiniere che ha ucciso la moglie e poi si è sparato

È deceduto in ospedale il carabiniere 48enne che ieri pomeriggio ha sparato alla ex moglie fuori dalla scuola primaria di via Rossini ad Albano Laziale, dove lei prestava servizio come supplente, e poi ha rivolto l’arma contro se stesso, sparandosi al petto. La donna è morta sul colpo, davanti ai passanti terrorizzati che avevano assistito alla tragedia.

La vittima aveva 47 anni ed era madre di due figli. Dalle ricostruzione fatte, i carabinieri hanno appreso che la donna stava vivendo una grave crisi coniugale, e che ormai si fosse separata dal marito. Si sarebbe trattato però di una situazione molto burrascosa al punto che che la donna avrebbe già provato a denunciarlo, forse perché minacciata.

La coppia viveva a Castel Gandolfo, familiari e amici sono sconvolti per quanto accaduto. Questo è solo l’ennesimo caso in poco tempo di tragedie familiari sfociate in femminicidio.

allegri

Juventus, Massimiliano Allegri: “Possiamo avere un ottimo futuro”

allerta meteo sardegna 1 ottobre

Maltempo in Sardegna: disagi e allagamenti, allerta massima