in

Roma, muore in auto a 10 anni nel traffico paralizzato

Un bambino di 10 anni è morto a bordo della sua auto mentre insieme ai familiari si trovava in coda nel traffico della Cristoforo Colombo, a Roma. Erano circa le 8.30 di stamane, giovedì 11 aprile 2019, quando il piccolo si è improvvisamente sentito male. È successo nel tratto della complanare compresa tra gli incroci di via di Casal Palocco e via Ermanno Wolf Ferrari, in direzione Roma. Uscito dal veicolo accompagnato dai genitori, il bambino si è accasciato sulla banchina laterale, un centinaio di metri dopo l’ingresso dei Parchi della Colombo. Nell’immediato sono scattati i soccorsi degli altri automobilisti in coda ma nulla è stato possibile.

Muore in auto a 10 anni, inutili i soccorsi

Secondo le testimonianze dei presenti, il bimbo era a bordo dell’auto insieme alla madre e alla zia che hanno chiesto aiuto a una pattuglia della polizia locale per soccorrere il bambino. Qualcuno, attraversando le vetture che procedevano a passo d’uomo, chiedeva se ci fosse un medico; altri avvertivano i soccorsi. Subito sono giunti sul posto una pattuglia della Polizia locale gruppo Roma X Mare, un’ambulanza e un’auto medica. Il medico dell’Ares 118 ha praticato a lungo il massaggio cardiaco e attivato il defibrillatore ma dopo oltre mezz’ora di tentativi da parte dei soccorritori non c’è stato nulla da fare. Il corpo del bambino, avvolto in una coperta termica, è rimasto sul ciglio della strada in attesa dell’autorizzazione del magistrato per la rimozione. Tutto il tratto di complanare è stato chiuso alla circolazione.

Muore nel traffico , testimoni sotto shock

Le testimonianze giunte dal luogo dell’accaduto sono scioccanti: “Quando siamo passati in quella zona – raccontano i presenti – c’erano i vigili urbani con il viso sconvolto. Con loro c’erano anche i soccorritori del 118. Purtroppo il ragazzo era già morto, a terra c’era il corpo coperto dal lenzuolo”. Le parole di chi passava lungo la via Cristoforo Colombo stamattina sono davvero inquietanti: “Una scena terribile, siamo ancora sotto shock”.

Leggi anche —> Malindi devastante incendio, a fuoco in Kenya le ville dei vip italiani

Silvia Provvedi, la Donatella su Instagram “nuda e di cattivo gusto”: gli haters non ne possono più

Renault offerte di lavoro: nuove assunzioni e opportunità di stage in Italia, come candidarsi