in ,

Roma news, Spalletti: ‘Chi non passa la palla paga la cena, Salah deve passare dal bancomat’

“Non passa la palla ai compagni? Abbiamo messo la regola che chi non passa la palla deve pagare la cena al compagno, Salah adesso deve passare al bancomat…”. Questa la frecciatina lanciata da mister Luciano Spalletti nei confronti dell’egiziano della Roma, ancora sottotono nel match con la Sampdoria, nonostante il gol che aveva messo a segno contro il Sassuolo nel precedente turno. Più che una news è una curiosità bizarra, a sottolineare come il tecnico giallorosso sia riuscito a calarsi nella parte nel giro di poche settimane, rivoluzionando tutto.

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NEWS SULLA SERIE A 2015-2016.

Tre vittorie consecutive che consentono a Salah e compagni di vedere il terzo posto lontano di sole due lunghezze. La Roma, adesso, ha tutto il diritto di tornare a pensare in grande. Se primo e secondo posto saranno ormai una storia tra Napoli e Juventus, infatti, il terzo posto, quello valido per l’accesso ai preliminari di Champions League, è ancora tutto da decidere. E Luciano Spalletti è convinto di potercela fare, giustamente.

Salah sa fare tutte le fasi d’attacco, stasera ha più volte preso la palla sui piedi piuttosto che andare in profondità, ma avere la curiosità – ha poi continuato Spalletti – di andare a vedere cosa c’è dietro la linea difensiva avversaria deve essere una caratteristica dei nostri giocatori d’attacco”. Nel prossimo turno la Roma farà visita al Carpi, partita che potrebbe significare, non solo sorpasso su Fiorentina e Inter che si affrontano nello scontro diretto, ma anche accorciare le distanze su Napoli e Juventus che si sfidano al San Paolo.

Written by Giuseppe Cubello

Studente all'Università Magna Graecia di Catanzaro. Innamorato dello sport. Sogno di diventare presto giornalista pubblicista.

san valentino idee

San Valentino 2016 idee: come organizzare una notte bollente a casa

Camminare Lentamente programma Sentiero Verde

Sentiero Verde 2016: il nuovo programma dei trekking di ‘Camminare Lentamente’ nel Monferrato