in ,

Roma, nuovo giro baby squillo: arrestato falso manager modelle

Glauco Guidotti, 55enne di Capena, paese alle porte di Roma, è stato arrestato dagli uomini della Squadra Mobile della capitale con l’accusa di induzione e sfruttamento della prostituzione minorile. E’ quindi esploso un altro scandaloso caso “baby squillo” che fa l’eco a quello delle liceali dei Parioli di qualche mese fa.Baby squillo

L’uomo avrebbe promesso ad una minorenne di 16 anni, e anche a molte altre diciottenni, un futuro da modelle e tanti soldi a patto che pubblicassero foto di sé senza veli sul sito Bakekaincontri. Ma in questa storia di sesso e inganni spunta anche un giro di droga. Guidotti, secondo quanto emerso dalle indagini, è un falso manager di modelle che, con la promessa di garantire l’accesso al mondo dello spettacolo e della moda, induceva le ragazze a prostituirsi.

L’inchiesta è partita proprio grazie ad una segnalazione della madre della ragazzina coinvolta, che ha informato le forze dell’ordine circa gli strani comportamenti di sua figlia, sempre più intrattabile in famiglia e con una sospetta disponibilità di denaro. Da lì sono subito partite le indagini, mesi fa. I poliziotti hanno controllato la ragazzina per un lungo periodo di tempo, indagando sul presunto giro di droga, arrivando a scoprire che frequentava Glauco Guidotti, l’uomo di Capena che, sui siti specializzati in incontri sessuali, si presentava come un agente per aspiranti modelle. Così la 16enne descrive come si è trovata coinvolta nel giro: “È tutto vero, andavo con gli uomini più grandi, nel giro mi ci ha fatto entrare una mia amica, speravo di diventare una modella”. La storia di Stefania (nome di fantasia) potrebbe essere solo la punta dell’iceberg di questa nuova inchiesta romana su prostitute minorenni.

Jared Leto

SAG Awards 2014: Jared Leto flirta con Emilia Clarke, la “dolce Khaleesi” di Game of Thrones

un matrimonio anticipazioni

Un Matrimonio: ecco come Pupi Avati ha scelto Micaela Ramazzotti