in ,

Roma: offese razziste e botte a una donna africana su un autobus: ” Scendi ci attacchi l’Ebola”

A Roma su un autobus di linea si è verificato un grave atto di razzismo nei nei confronti di una ragazza di 26 anni, originaria della Guinea. Una ragazzina italiana prima ha pronunciato offese razziste nei confronti della donna: “Fatti più in là, mi attacchi l’Ebola”. Poi dalle parole agli spintoni fino ad una vera e propria aggressione fisica che ha coinvolto anche le amiche con cui la ragazzina viaggiava. L’autobus nel frattempo ha raggiunto il capolinea di Grotte Celoni e qui si fanno trovare alcuni parenti delle ragazze che hanno alimentato la rissa e hanno a loro volta picchiato la donna africana.

polizia seda rissa dopo aggressione razzista

Diversi passanti hanno cercato di sedare gli animi, ma la calma è tornata solo quando sono intervenute le forze dell’ordine.

Il fatto è accaduto lunedì, verso ora di pranzo, nella periferia est di Roma, ma la notizia si sta diffondendo solo adesso. La donna, Fataomata Sompare, vive in Italia da quattro anni a Torre Maura insieme al suo compagno, al quale ha raccontato “ Mi hanno detto che ho l’Ebola e dovevo scendere dal bus”. Il legale della donna ha fatto sapere che denuncerà il caso alla Procura dell Repubblica.

Elena Ceste news

Elena Ceste news, indiscrezioni test Dna su corpo rinvenuto: si tratterebbe di ossa femminili

Dario Argento al lavoro

Dario Argento: la sua autobiografia “Paura” nelle librerie