in ,

Roma: offese razziste e botte a una donna africana su un autobus: ” Scendi ci attacchi l’Ebola”

A Roma su un autobus di linea si è verificato un grave atto di razzismo nei nei confronti di una ragazza di 26 anni, originaria della Guinea. Una ragazzina italiana prima ha pronunciato offese razziste nei confronti della donna: “Fatti più in là, mi attacchi l’Ebola”. Poi dalle parole agli spintoni fino ad una vera e propria aggressione fisica che ha coinvolto anche le amiche con cui la ragazzina viaggiava. L’autobus nel frattempo ha raggiunto il capolinea di Grotte Celoni e qui si fanno trovare alcuni parenti delle ragazze che hanno alimentato la rissa e hanno a loro volta picchiato la donna africana.

polizia seda rissa dopo aggressione razzista

Diversi passanti hanno cercato di sedare gli animi, ma la calma è tornata solo quando sono intervenute le forze dell’ordine.

Il fatto è accaduto lunedì, verso ora di pranzo, nella periferia est di Roma, ma la notizia si sta diffondendo solo adesso. La donna, Fataomata Sompare, vive in Italia da quattro anni a Torre Maura insieme al suo compagno, al quale ha raccontato “ Mi hanno detto che ho l’Ebola e dovevo scendere dal bus”. Il legale della donna ha fatto sapere che denuncerà il caso alla Procura dell Repubblica.

Nata e cresciuta in Sicilia. Studi classici e giuridici, lettrice appassionata di poesie e letteratura. Convinta sostenitrice che esiste una seconda possibilità in ogni campo anche per l'Italia.

Elena Ceste news

Elena Ceste news, indiscrezioni test Dna su corpo rinvenuto: si tratterebbe di ossa femminili

Dario Argento al lavoro

Dario Argento: la sua autobiografia “Paura” nelle librerie