in ,

Roma – Pescara 3-2 video gol. sintesi e highlights Serie A: Dzeko inarrestabile

Vittoria con qualche patema per i giallorossi tra le mura amiche, con Dzeko mattatore del primo posticipo serale della 14a giornata di Serie A; all’Olimpico Roma-Pescara finisce 3-2 grazie alla doppietta del bosniaco che si conferma sempre l’uomo in più dei giallorossi e al rigore di Perotti. Vittoria casalinga contro il Pescara per i capitolini che permette agli uomini di Spalletti di agganciare il Milan al secondo posto in classifica a quota 29 punti e di accorciare sulla Juventus sconfitta al Ferraris dal Genoa. 

Pronti via ed è subito la Roma a rendersi pericolosa con Dzeko che approfitta di un errore difensivo dei padroni di casa e tenta l’anticipo su Bizzari in uscita, il pallone esce di poco a lato; è il preludio di quello che accadrà pochi minuti dopo quando è lo stesso bosniaco a portare in vantaggio i suoi: angolo di Perotti e Dzeko in scivolata trafigge Bizzarri segnando la rete dell’1-0. L’asse vincente dei giallorossi si rinnova qualche minuto dopo, al 10′ quando è ancora Perotti a crossare per l’ex Manchester City che questa volta di piatto sigla la rete del raddoppio. Gli abruzzesi faticano a contenere le incursioni della Roma che si rende pericolosa in altre due occasioni prima di andare negli spogliatoi, prima con Salah e poi con Dzeko, il cui colpo di testa finisce fuori a fil di traversa. Dopo i primi 45′, Roma-Pescara 2-0.

CLICCA QUI PER GLI HIGHLIGHTS DELLA 14a GIORNATA DI SERIE A

Riparte l’incontro e l’avvio di ripresa sembra essere più equilibrato: prima la Roma e poi il Pescara vanno vicine a segnare, rispettivamente con Dzeko e Pepe, su cui è provvidenziale l’intervento di Szczesny. Al 60′ però il Pescara riesce a trovare la rete che accorcia le distanze, con Memushaj che sfrutta al meglio un cross di Zampano battendo Szczesny con un preciso esterno sinistro. La Roma prova subito a reagire con una bomba da fuori di Nainggolan ma la rete del 3-1 arriva su rigore al 71′: Crescenzi abbatte Perotti in area e Irrati indica il dischetto. Dagli undici metri si presenta proprio Perotti che non sbaglia siglando il 3-1. Poco tempo per esultare per i giallorossi visto che al 74′ il Pescara accorcia ancora le distanze, questa volta con Caprari che sfrutta un impreciso disimpegno di Emerson per battere Szczesny. Poco prima del gol Spalletti manda in campo Totti ed è propio il numero 10 dei padroni di casa che tenta il colpo da biliardo al 76′ direttamente da calcio d’angolo; Bizzarri è attento e respinge di piede. Totti entra subito in partita e all’83’ prova l’imbucata per Salah che non riesce a battere il portiere del Pescara.

Anticipazioni Braccialetti Rossi 3 ultima puntata 1 dicembre 2016: Leo muore?

Diario Libanese: da Beirut a Baalbek