Menu
in

Roma: chi sono le due sedicenni travolte ed uccise da un Suv

Roma, notte tra il 21 e il 22 dicembre 2019. Due sedicenni stanno trascorrendo la serata insieme e si trovano in Corso Francia, all’altezza di via Flaminia. Sono a lato della strada, molto trafficata anche in tarda serata quando all’improvviso un Suv piomba loro addosso, travolgendole e uccidendole. Il conducente dell’auto, un giovane di 20 anni, si ferma per prestare soccorso. Sul posto intervengono rapidamente il 118 e la Polizia Locale di Roma capitale ma per le due giovanissime, purtroppo, non c’è più nulla da fare.

 

Roma, sedicenni travolte: s’indaga per omicidio stradale

Sono in corso gli accertamenti per ricostruire l’esatta dinamica di quanto accaduto. Il 20enne che si è fermato per soccorrere le ragazze è stato sottoposto ai test per l’assunzione di droga e alcol. La procura di Roma ha aperto un fascicolo di indagine in relazione alla morte delle due giovani. A condurre le indagini, sotto il coordinamento dell’aggiunto Nunzia D’Elia, il Gruppo Parioli della polizia locale di Roma Capitale.

Roma sedicenni travolte ed uccise: Gaia e Camilla amiche unite da un tragico destino

Si chiamavano Gaia e Camilla le due sedicenni investite e uccise questa notte a Corso Francia da un ventenne. “Avevano passato la notte tra i locali di Ponte Milvio, cuore della movida di Roma Nord”, scrive il quotidiano romano Il Messaggero. Le due giovani stavano tornando a casa a piedi: abitavano nel quartiere Fleming distante poche centinaia di metri dal luogo dell’incidente. Secondo una prima ricostruzione, oltre al buio tra le cause del tragico sinistro potrebbe esserci la strada bagnata dalla pioggia che cade da ore su Roma. Gaia, romana di origini finlandensi, frequentava il Liceo De Sanctis presso la sede di via Serra. Camilla era sua compagna di classe.

>> Le notizie di cronaca nera su UrbanPost