in ,

Roma stadio, la Raggi dice sì ma serve una nuova delibera: i tempi e i dettagli

L’accordo raggiunto nella serata di ieri tra il l’As Roma e il Comune della Capitale, rappresentato dalla sindaca Virginia Raggi, ha fatto felici i tifosi e la società giallorossa. “Avevamo detto che lo stadio si sarebbe fatto nel rispetto della legge e lo abbiamo ottenuto, grazie anche alla disponibilità della nostra controparte, ora alleata per andare avanti in un progetto ecosostenibile e nell’interesse dei cittadini” – ha sottolineato la Raggi dopo l’incontro con Baldissoni. Così è arrivata l’uifficilaità che lo Stadio della Roma si farà, a Tor di Valle – ovvero dove voleva il costruttore -, ma senza torri e a cubature ridotte.

Roma stadio, la Raggi dice sì ma serve una nuova delibera: i dettagli

La notizia delle ultime ore, però, è che  la maggioranza capitolina si prepara a votare una nuova delibera in aula riguardo il nuovo stadio della Roma. In altre parole, la Raggi e i rappresentanti comunali voteranno una delibera ad hoc che andrà di fatto a sostituire la precedente delibera dell’amministrazione guidata dall’ex sindaco Marino. Lo riferisce l’Ansa, secondo la quale “l’ok al documento, che dovrà essere elaborato dagli uffici competenti, potrebbe arrivare entro un mese, forse prima”. 

lucca doppio suicidio

Lucca coniugi trovati morti in casa, ucciso anche il cane: ipotesi doppio suicidio

Fabio Basile altezza, peso, età, fidanzata, curiosità: tutto sul campione di Judo (FOTO)