in ,

Roma untore seriale di Hiv ultime news: si teme per il contagio di altre 9 donne

Si teme per il contagio di altre 9 donne – oltre le 6 di cui già si era a conoscenza – cadute vittima dell’untore seriale di Hiv che, conscio di essere sieropositivo dal 2006, ha volutamente trasmesso il virus dell’Aids a diverse (non si conosce il numero esatto) donne conosciute in chat, con le quali intratteneva lunghe relazioni sessuali (per sua richiesta) non protette.

Valentino T., questo il nome del 31enne impiegato romano ora agli arresti con l’accusa di lesioni gravissime volontarie, potrebbe dunque avere infettato del virus dell’Hiv almeno altre 9 partner oltre alle 6 (tutte di età compresa tra i 22 e 33 anni) che lo hanno denunciato.

La lista delle sue vittime dunque potrebbe allungarsi, e la sua posizione aggravarsi perché acclarerebbe oltre modo la presunta intenzione di dolo nell’agire, per 10 lunghi anni. Ad avvalorare siffatta ipotesi l’ordinanza d’arresto del giovane, pubblicata da La Repubblica, in cui si evincerebbe che l’untore, da 10 anni malato, non si sarebbe sottoposto in modo regolare ai controlli in ospedale, arrivando addirittura a rifiutarsi di seguire nel 2004 “cure antiretrovirali destinate a depotenziare la carica infettiva del virus e, dunque, ad assicurare una maggiore protezione delle partner”.

the hateful eigh trailer italiano

The Hateful Eight, il trailer: Quentin Tarantino torna al cinema con un western

Adele canzoni trump

Che Tempo Che Fa anticipazioni puntata 6 dicembre: Adele ospite in studio