in ,

Roma, urla “Tutti dobbiamo morire” e massacra 6 persone con una mazza

E’ uscito di casa intorno alle 13.30, sotto l’effetto di droghe e con in mano una mazza da baseball e un blocca sterzo per automobili. Ha vagato per le vie di Torvaianica, fino a giungere sul lungomare, affollatissimo da moltissime persone. Ha iniziato ad urlare “Oggi tutti dobbiamo morire!”. Poi ha iniziato ad aggredire con le due armi i passanti. Un 58enne è stato colpito violentemente alla testa ed è stramazzato al suo con una emorragia cerebrale.

AGENTI arresti, esecuzione ordinanze cautelari

Altre persone hanno provato a fermarlo, ma il 24enne italiano con accento romano, non ha esaurito la sua follia e ha colpito anche loro. In totale sono 6 le persone raggiunti dai colpi della mazza da baseball e del blocca sterzo. I carabinieri di Pomezia sono stati sommersi dalle chiamate di gente impaurita che stava assistendo alla scena. Gli agenti sono intervenuti immediatamente e hanno disarmato il giovane, bloccandolo. Il folle è stato identificato come D.B.V e nella sua abitazione sono state trovate dosi di marijuana, oltre a manoscritti deliranti.

Una delle frasi lette dai carabinieri potrebbe essere “A morte tutti i politici”, ma la notizia non è stata confermata. Il ragazzo è stato tratto in arresto e trasportato in una struttura specializzata. Intanto i medici hanno stabilito che le condizioni del 58enne sono gravi, ma l’uomo non è in pericolo di vita.

 

 

Seguici sul nostro canale Telegram

selfie portogallo

Elezioni europee 2014: il selfie nella cabina elettorale

Che tempo che fa facebook1

Anticipazioni “Che tempo che fa” domenica 25 maggio