in

‘Rose rosse’ per Salvini: le han portate a Pontida

Domenica, al raduno storico della Lega a Pontida, è arrivato un inaspettato dono, per il leader della Lega, Matteo Salvini. Più che un dono, erano 100: 100 rose rosse, inviate nel pieno anonimato. Le indiscrezioni sui casi di cuore della punta del carroccio non finiscono mai: basta ricordare i recenti eventi che coinvolgevano la Show-Girl Elisa Isoardi per rendersene conto.

il “Capitano” a Pontida si trovava nei panni di bravo papà con la figlia Mirta e la compagna Giulia Martinelli. La cosa che stupiva non era tanto questa ma le cento rose fatte recapitare, prima del discorso al raduno, solamente per Matteo. Inviate da Palazzago, opera di un anomino/a: nel mazzo c’è un biglietto con un messaggio che il segretario discretamente non legge ad alta voce. Salvini, da signore di classe e gran comunicatore politico qual è, si cimenta quindi nella distribuzione delle rose alle signore presenti.

Già in passato, nel marzo di quest’anno, la Lega festeggiava alla Fiera di Bergamo il trentennale e Salvini s’imbarazzava per un episodio simile. Di nuovo, cento rose e un biglietto. E il copione che seguì fu lo stesso: omaggi e distribuzione dei fiori al pubblico. E’ implicita un’ipotesi, dati gli eventi riportati finora: trattandosi di episodi limitati alla Bergamasca, la donatrice di rose, probabilmente, ha radici orobiche. Bisognerà aspettare il prossimo comizio leghista nella “città dei Mille”: magari gli saranno consegnati 100 “fiori della vita”?

ricette dolce estiva veloce facile

Ricetta millefoglie con gelato, mirtilli e fragole: estiva, facile e veloce

casa in 3D, progettare casa in 3D, Contour Crafting

Casa in 3D, l’incredibile prototipo di un ingegnere che potrebbe funzionare anche sulla Luna