in

Rosy Abate non muore, il finale è stato cambiato: fan commossi e soddisfatti

Rosy Abate non muore. Ieri, venerdì 11 ottobre 2019, è andata in onda l’ultima puntata della fiction Rai Rosy Abate 2. I rumors dei giorni precedenti vedevano la protagonista morire proprio nel ultimo episodio. Questa notizia ha scatenato una rivolta dei fan e gli sceneggiatori sono stati costretti a rielaborare il finale. Nonostante il poco tempo per creare qualcosa di nuovo il finale ha davvero soddisfatto le aspettative. Un episodio ricco di emozioni e una conclusione degna della serie. Attenzione se non hai visto la puntata, questo articolo potrebbe contenere spoiler.

rosy abate finale

Rosy Abate non muore: ultima puntata

Un finale da paura per la fiction Rosy Abate 2. Il matrimonio di Leo e Nina, che si sposano dopo avere scoperto che diventeranno genitori. Leonardo, il figlio tanto cercato, finalmente si ricongiunge con la mamma Rosy e i due giovani si sposano al suo cospetto. In chiesa spunta anche Licata, che assieme a Pietrangeli, storico volto di Squadra Antimafia, comunica che la domanda di Leo di entrare in polizia è stata accettata: il ragazzo diventerà poliziotto e seguirà le orme di suo padre. Leo è felice, ma Rosy ha paura. Insomma, una puntata che ha fatto battere il cuore ai fan della serie. Il finale è stato il momento più bello e commovente: il ballo tra il giovane sposo Leo e mamma Rosy Abate. Una scena che ha fatto impazzire i fan, che sui social si sono scatenati con messaggi pieni di complimenti per il finale scelto dalla regia.

rosy abate


Leggi anche: Erica Piamonte Instagram, sotto la giacca non indossa nulla: «Semplicemente spettacolare»

Il finale cambiato

Come abbiamo anticipato si tratta di un finale che è stato cambiato proprio per accontentare i fan. «Appena si è sparsa la voce che l’ultima puntata avrebbe potuto vedere la morte di Rosy i fan si sono scatenati sul web e con le email. Siamo tutti molto colpiti e riconoscenti per questa dimostrazione di affetto verso un personaggio entrato nell’immaginario collettivo: lo vediamo dai dati di ascolto Auditel, dai record di visualizzazioni delle puntate su Mediaset Play (quasi 3 milioni), dall’enorme riscontro sui social. E di fronte a tanto affetto ho deciso di rimettermi al lavoro per chiudere il montaggio della puntata spero nel modo migliore per tutti», ha dichiarato il produttore Pietro Valsecchi. Leggendo i commenti sulla pagina ufficiale della serie tv sembra proprio che l’obiettivo è stato centrato: soddisfatti i fan, il finale ha commosso tutti.

Ilaria Di Roberto, scrittrice vittima di “Revenge Porn”: «Ho la vita rovinata, ma voglio combattere!»

Martina Colombari Instagram, curve strizzate nel body: «Inimitabile»