in ,

Rovigo, mamma sotto accusa per aver legato il figlio alla sedia

Un gioco un po’ troppo austero o una pratica educativa rigida potrebbero essere alla base dell’assurda vicenda di una mamma che ha legato alla sedia il figlio che non voleva studiare. Ma la donna è stata denunciata dalla Procura di Rovigo per abuso di mezzi di correzione.

Scuola_1

Stando al racconto riportato sul quotidiano Il Gazzettino, la mamma di un alunno di una scuola elementare di Rovigo era solita legare il figlio alla sedia per costringerlo a svolgere i compiti a casa. Il bambino avrebbe poi raccontato tutto a scuola e, secondo l’accusa, sarebbe stato vittima di un comportamento materno eccessivo, definito come reato dal codice di procedura penale. Il ragazzino è stato ascoltato da una psicologa in separata sede, ma la madre si è difesa dicendo che si è trattato semplicemente di un gioco.

Tutto sarebbe da ricondurre a un gioco, esplicitamente dichiarato e riconosciuto da madre e figlio, per vincere la riluttanza del bambino a fare i compiti”, sostiene la difesa della donna che, a supporto dell’inconsistenza dell’accusa, ha aggiunto che il bambino è sempre riuscito a liberarsi autonomamente e non ha mai riportato danni fisici di qualunque tipo.

photo credit: wemake_cc via photopin cc

Kate Moss mostra fotografica 2014

«Kate Moss: The Icon», a Bologna una mostra fotografica dal 13 marzo 2014

Cristiano Ronaldo

Il cuore d’oro di Cristiano Ronaldo (Video)