in ,

Rovigo: stupra la figliastra 12enne e realizza un video dell’orrore

E’ successo in provincia di Rovigo, a Castelmassa, dove un 31enne marocchino è finito in carcere con l’accusa di aver abusato per anni della bambina figlia della sua convivente. La vittima, una bambina di 12 anni, poco prima di Natale ha trovato il coraggio di denunciare l’orrore che ormai, secondo i racconti, andava avanti da anni.

Stando ai racconti della piccola i crimini si consumavano durante l’assenza della donna; dopo la confessione sono scattate le indagini dei carabinieri. La minore è stata allontanata da casa e affidata ai servizi sociali che si stanno occupando di farle iniziare un percorso di recupero.

Nell’ambito di una perquisizione effettuata dai carabinieri è stata rinvenuta, sepolta sottoterra nel giardino adiacente l’abitazione, una scheda di un telefono cellulare nella cui memoria era custodito un filmato realizzato dall’accusato che convalida senza indugi la versione raccontata dalla bimba.

 

anticipazioni diMartedì Giovanni Floris

Anticipazioni diMartedì: si parlerà della vittoria di Tsipras e della corsa al Quirinale

giornata della memoria pietro grasso

Giornata della Memoria 2015, Pietro Grasso alla Camera: coltivare memoria, futuro è Europa