in

“Royal baby”: piccola rivoluzione nel protocollo ufficiale inglese

Tutto è pronto per la nascita del figlio/a di William d’Inghilterra, secondo in linea di successione al trono del Regno Unito, e di Kate Middleton. I duchi di Cambridge attendono il lieto evento per il 13 luglio e, secondo quanto trapelato e scombinando le rigide regole del protocollo della monarchia britannica, sarà proprio William ad annunciare la nascita. La modalità per avvisare della venuta al mondo dell’augusto erede, sarà una semplice telefonata alla nonna regina Elisabetta, al padre principe Carlo, al fratello Harry e a tutti gli altri familiari ed, ovviamente, al premier David Cameron. William e Kate

Questa piccola-grande rivoluzione è stata raccontata dalle fonti del ‘Sunday Times’ e fa intuire che la secolare etichetta inglese incomincia a strizzare l’occhio alla modernità.

Del resto fino ad oggi, ad informare la sovrana del nuovo arrivato, era un messaggero. Se da un lato quindi la monarchia inglese si sta aprendo ad un certo ‘modernismo’ qualcosa resterà immutato, vale a dire, l’annuncio al mondo intero ci sarà con l’affissione della bella notizia di fronte a Buckingham Palace. Per adesso non sono emerse altre notizie, ma una cosa è certa: la proibizione con divieto assoluto di parcheggiare in tutta l’ala del St Mary’s Hospital di Londra dove è previsto il parto della duchessa, salvo un contro ordine dell’ultima ora.

 

 

Tonico per il viso: ricette naturali e consigli per una pelle fresca ed idratata

Al Bano e Romina di nuovo insieme (sul palco): i due smentiscono le voci di una possibile reunion canora