in

Rugby, Aaron Smith: sesso nella toilette dei disabili in aeroporto, sospeso l’All Black

E’ stato sospeso immediatamente l’All Black Aaron Smith dopo essere stato sorpreso in un bagno per disabili dell’aeroporto di Christchurch a fare sesso con una fan il giorno dopo la partita vinta dalla Nuova Zelanda contro il Sudafrica disputata il mese scorso. A diffondere la notizia, secondo quanto riportato da Repubblica.it, è il coach Steve Hansen, sorprendendo un po’ tutti con la mancata convocazione del giocatore per la trasferta, sempre col Sudafrica, nel weekend.

L’episodio è stato raccontato al quotidiano New Zealand Herald da un testimone presente all’aeroporto con moglie e figli: ‘Aaron Smith e la donna si trovavano nel bagno da 5-10 minuti e dai rumori che provenivano dalla toilette non c’è alcun dubbio su quello che stavano facendo. Non è stata una cosa discreta, erano le due del pomeriggio di domenica e c’erano un sacco di persone, inoltre Smith era vestito con la divisa degli All Blacks‘.

Adesso Aaron Smith è chiamato a rispondere alla Federazione per cattiva condotta, come dichiarato dal presidente della Federugby neozelandese Steve Tew: ‘Quanto fatto da Aaron Smith è un qualcosa che si riflette negativamente su di lui e l’intero team‘.

RIMANI AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS DI SPORT CON URBANPOST

Written by Giuseppe Cubello

Studente all'Università Magna Graecia di Catanzaro. Innamorato dello sport. Sogno di diventare presto giornalista pubblicista.

Anticipazioni Squadra Antimafia 8 5 puntata 7 ottobre 2016: cosa farà Giano Settembrini?

Bimbo morto in un canale a Maccarese: autopsia non conferma l’annegamento