in

Rugby, Aaron Smith: sesso nella toilette dei disabili in aeroporto, sospeso l’All Black

E’ stato sospeso immediatamente l’All Black Aaron Smith dopo essere stato sorpreso in un bagno per disabili dell’aeroporto di Christchurch a fare sesso con una fan il giorno dopo la partita vinta dalla Nuova Zelanda contro il Sudafrica disputata il mese scorso. A diffondere la notizia, secondo quanto riportato da Repubblica.it, è il coach Steve Hansen, sorprendendo un po’ tutti con la mancata convocazione del giocatore per la trasferta, sempre col Sudafrica, nel weekend.

L’episodio è stato raccontato al quotidiano New Zealand Herald da un testimone presente all’aeroporto con moglie e figli: ‘Aaron Smith e la donna si trovavano nel bagno da 5-10 minuti e dai rumori che provenivano dalla toilette non c’è alcun dubbio su quello che stavano facendo. Non è stata una cosa discreta, erano le due del pomeriggio di domenica e c’erano un sacco di persone, inoltre Smith era vestito con la divisa degli All Blacks‘.

Adesso Aaron Smith è chiamato a rispondere alla Federazione per cattiva condotta, come dichiarato dal presidente della Federugby neozelandese Steve Tew: ‘Quanto fatto da Aaron Smith è un qualcosa che si riflette negativamente su di lui e l’intero team‘.

RIMANI AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS DI SPORT CON URBANPOST

Seguici sul nostro canale Telegram

Anticipazioni Squadra Antimafia 8 5 puntata 7 ottobre 2016: cosa farà Giano Settembrini?

Bimbo morto in un canale a Maccarese: autopsia non conferma l’annegamento