in

Rugby, polemica tra Federazione e Nazionale: i giocatori rispondono su Twitter

E’ scoppiato un caso nel mondo del rugby che a quattro mesi dai mondiali di Inghilterra 2015 potrebbe scuotere e non poco l’universo della palla ovale nostrano; nella serata di ieri infatti, alcuni giocatori della Nazionale, con il capitano Sergio Parisse in testa, sono intervenuti attraverso Twitter per rispondere alle parole del presidente federale Alfredo Gavazzi che aveva annunciato di voler avanzare la proposta di cancellare i gettoni di presenza in vista dei mondiali e sostituirli con l’aumento dei premi per i risultati conseguiti.

L’idea, annunciata nel corso di una conferenza stampa, è stata condita con alcune frasi che non sono assolutamente andate giù ai ragazzi del CT Jacques Brunel, specialmente l’ormai celebre: Dei pensionati sono stanco, al 15° posto del ranking mondiale non ci sono andato io. Sarà una rivoluzione, ma quando l’Italia perde, per la Fir è un problema”, pensiero pronunciato da Gavazzi che fatto scoppiare il caso. capitan Parisse ha ripreso le parole usate proprio dal presidente federale lanciando l’hastag #portacirispetto, seguito a ruota dai compagni in maglia azzurra.

Alfredo Gavazzi non ha perso tempo ed è subito intervenuto per chiarire la sua posizione, affermando: “In tanti anni di rugby non ho mai mancato di rispetto ad alcuno non ho mai offeso un giocatore e quella frase, che andava interpretata nel modo giusto, voleva essere solo uno stimolo.” Di certo queste parole non serviranno a calmare le acque, viste le intenzioni della Federazione di applicare l’idea; ora si attende il comunicato ufficiale con il quale i giocatori chiariranno ed esporranno la loro posizione.

Ecco tutti i requisiti e come richiedere l'assegno nucleo familiare 2015

Assegno nucleo familiare 2015: i requisiti necessari e come richiederlo

Guerrina Piscaglia news a Mattino 5

Guerrina Piscaglia scambio di tomba, news a Pomeriggio 5: nuovo sopralluogo in cimitero