in

Rugby Sei Nazioni, i 30 convocati dell’Italia: Brunel chiama 10 esordienti

Sono state diramate oggi le convocazioni del CT della Nazionale italiana di rugby Jacques Brunel in vista del Torneo Sei Nazioni che prenderà il via il prossimo 6 febbraio, con gli Azzurri subito impegnati a Parigi nella difficile sfida contro la Francia; l’allenatore transalpino ha scelto 30 elementi all’interno dei quali ha inserito 10 novità che aveva già sperimentato nei mini-raduni precedenti.

Tra i volti nuovi  ci sono gli avanti Andrea Lovotti (Zebre) e Matteo Zanusso (Benetton), il tallonatore  Ornel Gega (Benetton), le terze linee Jacopo Sarto e i due sudafricani Andries van Schalkwyk e Abraham Steyn (Zebre), l’estremo Tommaso Castello (Calvisano) e l’utility back Mattia Bellini. Il prossimo Sei Nazioni sarà l’ultima avventura di Jacques Brunel sulla panchina della Nazionale; secondo le indiscrezioni circolate negli ultimi mesi, a succedergli dovrebbe essere l’attuale tecnico degli Harlequins, l’irlandese Cono O’Shea. Di seguito la lista completa dei convocati:

Piloni – Martin Castrogiovanni (Racing Parigi), Dario Chistolini, Andrea Lovotti (Zebre), Lorenzo Cittadini (Wasps), Matteo Zanusso (Benetton Treviso);
Tallonatori – Ornel Gega (Benetton Treviso), Leonardo Ghiraldini (Leicester Tigers);
Seconde linee – Valerio Bernabò, George Biagi (Zebre), Marco Fuser (Benetton Treviso);
Terze linee – Francesco Minto, Abraham Steyn, Alessandro Zanni (Benetton Treviso), Sergio Parisse (Stade Francais), Jacopo Sarto, Andries Van Schalkwyk (Zebre);
Mediani di mischia – Edoardo Gori (Benetton Treviso), Guglielmo Palazzani (Zebre);
Mediani d’apertura – Carlo Canna, Edoardo Padovani (Zebre);
Centri/ali/estremi – Mattia Bellini (Petrarca Padova), Giulio Bisegni, Gonzalo Garcia, Kelly Haimona, Leonardo Sarto (Zebre), Michele Campagnaro (Exeter Chiefs), Tommaso Castello (Calvisano), Andrea Pratichetti, Luke McLean (Benetton Treviso), David Odiete (Mogliano).

liza minnelli news figlia segreta

Liza Minnelli figlia segreta, parla Francesca: “Lei è mia madre, ecco perché”

Silvia Raffaele di Uomini e Donne oggi, amore e carriera: i retroscena del suo trono