in ,

Russia: annega i figli perché pieni di larve, ma è tutta immaginazione

Terribile vicenda a Oktyabrsky, in Russia, dove una madre si è macchiata dell’omicidio dei suoi due bambini, 2 e 4 anni. La donna, di nome Gulnaz Mukhametzyanova, 27 anni, li avrebbe annegati nella vasca da bagno della propria casa poiché pieni di larve su tutto il corpo, dopo aver giocato in giardino. Peccato che tutto ciò fosse frutto dell’immaginazione: i bambini sono infatti rientrati puliti dal giardino di casa, ma ciò non ha loro evitato la tragica morte.

Gulnaz soffriva di depressione da tempo, più precisamente da quando una dieta dimagrante aveva rotto il suo equilibrio psico fisico costringendola ad una terapia psichiatrica. Preoccupante la sua condizione mentale negli ultimi tempi: la donna sarebbe stata sempre più nervosa e stressata e le allucinazioni rientrerebbero tra i sintomi accusati. Le larve sul corpo dei bambini non sarebbero mai esistite ma Gulnaz, in preda ad un vero e proprio raptus di follia, ha immaginato che ci fossero, dapprima rimproverando i figli e poi immergendoli totalmente nella vasca da bagno fino ad annegarli.

E’ stata proprio la donna a confessare il terrificante delitto. Dopo aver ucciso i bambini, Gulnaz si è infatti diretta dal suo psichiatra per raccontare l’accaduto ammettendo le proprie colpe. La donna è ora ricoverata in un ospedale psichiatrico,  dove verrà interrogata dagli inquirenti nelle prossime ore.

Written by Rosaria Cucinella

Nata nella ridente Sicilia, 21 anni e tanta passione per la scrittura ed il giornalismo online. Amo la cucina, la primavera, i red carpet della gente famosa e i film d'azione. Mi piace la moda ma paradossalmente non amo seguirla: la lunaticità comanda anche il mio stile...

Mboyo alla Sampdoria

Calciomercato Sampdoria News: Mboyo come ipotesi per l’attacco

Riforma pensioni 207 l'Inps pubblica elenco dei lavori gravosi

Riforma pensioni 2015 ultime novità: Quota 41 e Opzione Donna per le proposte Damiano-Baretta si prepara un flash mob