in ,

Russia, bevono lozione per il bagno: 41 persone morte per avvelenamento

Avvelenamento di massa a Irkutsk, in Siberia (Russia): 41 persone sarebbero morte e altre sono ricoverate in ospedale per aver bevuto una lozione cosmetica per il bagno al biancospino contenente metanolo, nonostante sull’etichetta del flacone fosse chiaramente specificato che la sostanza che non era potabile. Ne dà notizia l’Ansa.

Il liquido era adatto ad un esclusivo uso esterno ma le numerose persone che l’hanno ingerito si sono comportate come se si trattasse di un surrogato dell’alcol, pagando con la vita siffatta leggerezza. “Nonostante l’avvertimento” – ha dichiarato il Comitato investigativo locale – “i cittadini hanno consumato il prodotto come se fosse alcol, ma la sostanza è risultata contenere metanolo concentrato invece che alcol etilico”.

La notizia non desta tanto scalpore, se si considera che in Russia è abitudine diffusa bere surrogati dell’alcol, in quanto a più buon mercato della vodka e di altre bevande alcoliche simili prodotti simili. Il caso verificatosi a Irkutsk è però uno dei più gravi mai avvenuti negli ultimi anni. Si è appreso dalle indagini che a bere la lozione al biancospino sarebbero stati “una decina di abitanti del quartiere Leninski tra i 35 e i 50 anni”. La sostanza si chiamerebbe ‘Boiarishnik’, appunto, e al momento due persone sarebbero state fermate per aver distribuito la lozione cosmetica, anche se non è ancora chiaro il capo d’accusa nei loro confronti.

Stefano De Martino fidanzata: la verità su Diletta Puecher

Programmi Tv Settembre 2015

Programmi tv per le Feste di Natale 2016: ecco cosa offrono Rai, Mediaset e La7