in ,

Russia nonna squartatrice, testa mozzata nascosta nella pentola: spunta video shock

La raccapricciante storia di Tamara Samsonova, la pensionata 68enne originaria di San Pietroburgo arrestata con l’accusa di avere ucciso e squartato almeno 11 persone negli ultimi 20 anni, ha fatto il giro del mondo e col passare delle settimane si arricchisce di ulteriori macabri dettagli.

Le indagini degli inquirenti, che stanno scandagliando le telecamere di videosorveglianza dell’edificio in cui la nonna killer abitava e le pagine del suo diario degli orrori, hanno fatto passi avanti pervenendo ad un video che ritrae l’anziana scendere le scale e dirigersi fuori casa, prima trascinando dei grandi e pesanti sacchi, poi con in mano una pentola da cucina chiusa da un coperchio.

La terribile ipotesi fatta dagli investigatori è che dentro ci sarebbe stata la testa della sua ultima vittima. Come si evince dal diario della nonna squartatrice e dalle dichiarazioni rilasciate ai giudici, Tamara Samsonova avrebbe mangiato i corpi di alcune delle sue vittime, tra queste il marito nel 2005, e Valentina Ulanova, la sua amica 79enne. Sarebbe proprio quella della Ulanova, sua ultima vittima, la testa mozzata contenuta nella pentola che si vede nel video in mano agli inquirenti.

 

Vacanze settembre 2015 per giovani. Offerte low cost per concludere l'estate alla grande

Vacanze settembre 2015 per giovani: offerte low cost per concludere l’estate alla grande

spiagge dove si rimorchia di più 2015

Le 10 spiagge dove si rimorchia di più: ecco le mete da scegliere per una vacanza da single