in

Ryanair: 19 nuove rotte nel 2017 con partenza da Milano Malpensa e Bergamo

Amici milanesi, buone notizie in arrivo se state pensando a un viaggio low cost per il prossimo anno. Come anticipato da UrbanPost negli scorsi mesi, il vettore Ryanair ha lanciato un’ampia programmazione di viaggi che permetterà di raggiungere con tariffe economiche tante nuove mete a partire dal 2017.

Curiosi di avere un assaggio nuove rotte? Dall’aeroporto di Milano Bergamo sarà possibile raggiungere la poetica Bordeaux, immergersi nella magia di Edimburgo, scoprire la città rumena di Orodea famosa per la bellezza dei suoi edifici storici, usufruire dei collegamenti per Lussemburgo, destinazione di viaggi di lavoro e non solo, e ancora Vigo, località della Spagna Nord-Occidentale vicina al confine con il Portogallo. A queste proposte bisognerà raggiungere 9 nuove rotte estive che vi porteranno alla scoperta di Belfast, Danzica, Amburgo, Nis (Serbia), Norimberga, Oslo, Ostrava (Repubblica Ceca), Praga e Timisoara (Romania).

SCOPRI TUTTE LE IDEE DI VIAGGIO SU URBAN POST!

Ma le sorprese non finiscono qui: chi viaggia da Milano Malpensa sempre in estate potrà usufruire di 5 nuove possibilità, raggiungendo Bruxelles (2 voli giorno), Catania (4 voli al giorno), Gran Canaria (uno a settimana), Porto (4 a settimana) e Sofia (giornaliero). State pensando di lasciarvi sedurre dal fascino della “Piccola Parigi”? A questa programmazione, pronta a soddisfare i gusti di tantissimi viaggiatori, va aggiunto un incremento dei voli per Bucarest.

Kenny Jacobs, Chief Marketing Officer di Ryanair, ha dichiarato che grazie a questa crescita “viaggeranno 11,3 milioni di clienti Ryanair all’anno e verranno supportati 8.500 posti di lavoro in loco, incrementando in totale del 18% il proprio traffico da Milano nel 2017”.

In apertura: Timisoara, St. George Roman Catholic Dome – Image Credits Gratziela Ciortuz/Wikimedia Commons

isabella noventa news processo

Omicidio Isabella Noventa: la Cacco è credibile? Pronta richiesta scarcerazione

Inter-Milan highlights

Icardi Inter, il libro della discordia che mette tutti contro tutti