in

Sabrina Salerno immagini super sensuali mettono imbarazzo: «Un po’ icona sexy, un po’ suora»

È una Sabrina Salerno imbarazzata quella apparsa a “Io e te di notte”, ospite di Pierluigi Diaco, di fronte alle immagini incredibilmente sensuali mandate in onda dallo stesso conduttore. Si autodefinisce una “Stro**a”, ma si percepisce subito non sia vero e lo sottolinea persino Diaco, evidenziando come i veri stro**i siano in realtà quelli che non pensano di esserlo. L’intervista all’icona sexy di intere generazioni non poteva non trattare l’argomento sensualità, né esimersi dal tornare indietro agli anni d’oro della cantante genovese. Si vola così al 1990 con le movenze cariche di erotismo e passionalità della showgirl nell’incontro con Raffaella Carrà. L’ombra morbida e sinuosa della Salerno si muove dietro un pannello bianco per poi sfondare davanti all’obiettivo di “Venerdì, sabato e domenica”, trasmissione di successo del caschetto biondo della tv.

>> Teresanna Pugliese Instagram, collana “sparisce” tra i seni: la foto al ristorante è bollente

Sabrina Salerno immagini roventi: “La femminilità al massimo”

“La femminilità al massimo”, Sabrina viene così definita da Raffaella alla fine della performance, e intanto si guarda intorno imbarazzata mentre va in onda il video. Poi ammette: “Detesto guardarmi”, ma Diaco non può fare a meno di riconoscerle la sensualità, non riscontrabile in altre colleghe. Ignara di questa sua ‘qualità’, la Salerno risponde poi alla domanda del conduttore: “Mai stata attratta dalle donne?”. “Purtroppo no”, confessa la showgirl che – non fidandosi degli uomini (marito a parte) – avrebbe preferito rapportarsi con il mondo femminile per ovviare al problema. Ma è sul finire dell’intervista che vengono fuori i due lati della cantante.

“Le due facce, i due estremi” della showgirl

Durante la chiacchierata con Diaco, un illustratore approfitta della presenza della Salerno per tracciarne un ritratto, interpretando a modo proprio l’immagine che ha di Sabrina. Ne viene fuori un misto tra una suora e un’icona sexy. Una donna con il copricapo monacale e il seno coperto da due vinili. Bomba sexy sì, ma non “una di quelle che si è venduta con il proprio corpo”, spiega l’autore. “Io ho una spiritualità altissima”, ammette la Salerno. Il velo da suora trova dunque conferma nelle parole di Sabrina. “Le due facce, – conferma l’illustratore –  i due estremi se vogliamo”.

Leggi anche —> Anna Safroncik ardita su Instagram, nuda come mamma l’ha fatta: «Ravvediti spudorata»

Mario Biondo esito terza autopsia, l’annuncio della madre lascia senza parole: «Le conclusioni propendono per il suicidio»

Melissa Satta Instagram, abito super corto e gambe in bella vista: «Spaziale»