in ,

Sacerdoti truffatori in Veneto: 40mila euro sottratti con l’inganno ad un insegnante

Un insegnante di musica, trentino di 50 anni, è stato truffato e raggirato da due sacerdoti, condannati per avergli sottratto con l’inganno 40mila euro. I prelati, monsignor Giovanni Sonda, 78enne di Rosà (Treviso), ex capo ufficio della Congregazione dei vescovi in Vaticano, e padre Angelico, 75enne di Padova, superiore del convento dei Canossiani di Monfumo (Tv), sono stati condannati a 1 anno e 9 mesi con l’accusa di truffa pluriaggravata in concorso. 

I due religiosi avevano approfittato delle fede di un insegnante di musica, convincendolo che per sbloccare un lascito di 200 milioni fatto da una nobildonna romana avevano bisogno di un ingente prestito di denaro necessario per far fronte alle spese notarili. Il professore ha così accettato di prestar loro 40mila euro che, secondo l’accordo, gli sarebbero stati restituiti una volta incassata l’eredità. Ma era tutta una truffa e l’insegnante si è rivolto alla giustizia.

Il make up gli errori da evitare nel trucco da giorno

Make up: gli errori da evitare per avere un trucco da giorno perfetto

Libri da colorare per combattere lo stress

Libri da colorare: il nuovo rimedio degli adulti per combattere lo stress