in

Sagre in Campania a ottobre 2015 e feste popolari: dalla sagra della castagna a quella dell’uva

Siete alla ricerca di una sagra paesana che vi porti alla scoperta di prodotti genuini e di itinerari meno battuti? Se non doveste essere riusciti ad approfittare dei ghiotti appuntamenti che la Campania ha riservato ai visitatori a settembre, ecco le feste di ottobre da segnarsi in agenda per immergersi nei profumi e nei sapori della tradizione culinaria campana.

La Sagra dell’Uva è uno degli eventi enogastronomici più attesi di Auletta, nel Salernitano: la seconda domenica di ottobre (data da verificare rimanendo aggiornati sul portale ufficiale) si svolge la grande festa che celebra la produzione agricola del territorio; approfittatene per riscoprire il piccolo e grazioso centro del paese, che pur essendo stato gravemente colpito dal terremoto del 1980, vanta gioiellini dal fascino intatto come la piazzetta denominata “largo Santi Quaranta”.

A Scisciano, in provincia di Napoli, è quasi tutto pronto per dare il “la” all’attesissima Sagra della Noce, giunta nel 2015 alla sua 19esima edizione: dal 9 all’11 ottobre in Piazza XX Settembre sarà possibile gustare una ricchissima offerta di piatti genuini e squisiti, che non rinunciano alla tradizione pur reinterpretandola con un pizzico di creatività; protagonista indiscussa è la noce, con cui vengono rivisitati primi, secondi, dolci e liquori. A fare da cornice alla rassegna ci saranno spettacoli teatrali e animazione: perché non approfittarne per riscoprire la bellezza di Napoli, magari prenotando una camera last minutee regalarsi un lungo weekend culinario?

Adorate il sapore farinoso della castagne e non vedete l’ora di farne una scorpacciata? L’appuntamento che fa al caso vostro si chiama Sagra della Castagna e si svolge a Cassano Irpino (AV) l’ultimo sabato del mese di ottobre (quest’anno dovrebbe essere in programma per il 31 ottobre, ma invitiamo a tenere monitorato il sito ufficiale del comune per ogni variazione di data). La festa è l’occasione migliore per apprezzare un tripudio di sapori: dalle farfalle con tartufo e ricotta ai “maccaronari” e fagioli paesani, dalla scamorza arrostita ai mogliarielli, dal baccalà con peperoni al provolone impiccato, fino ad arrivare alle gustose caldarroste, il tutto innaffiato dall’ottimo vino delle cantine locali. Se decidete di partecipare, approfittatene per visitare Avellino e riscoprirne la ricchezza storico-artistica, di cui esistono testimonianze di pregio, che spaziano dalle chiese romaniche ai monumenti del periodo ottocentesco.

In apertura: Cassano Irpino, in provincia di Avellino

alexis tsipras elezioni anticipate

Grecia elezioni anticipate, oggi si vota: aperti i seggi, Tsipras chiede vittoria netta

Muntari Witsel

Milan, Silvio Berlusconi entusiasta: “Puntiamo ai vertici della Serie A”