in ,

Salah Abdeslam arrestato: fermato in Belgio la presunta mente degli attentati di Parigi

E’ finita a Bruxelles la corsa di Salah Abdeslam. Il fuggitivo, implicato negli attentati che hanno sconvolto Parigi a Novembre, è stato arrestato dopo un blitz delle forze speciali belghe. Il quartiere dove il ragazzo è stato catturato è il già tristemente noto Molenbeek. Una fuga durata diversi mesi. Mesi di interrogativi, di domande ed ipotesi, ma mai nessuna reale idea su dove si trovasse il terrorista.

Durante l’operazione delle forze speciali l’uomo è stato anche ferito alla gamba. Uno scenario di guerra quello visto oggi nel sobborgo della capitale belga: uomini armati ed equipaggiati si sono mossi sicuri verso il covo di Salah. Momenti anche ad alta tensione nell’area, completamente chiusa al passaggio. Dopo aver udito una decina di spari, i testimoni hanno riferito di aver sentito la Polizia gridare dai megafoni “uscite e arrendetevi”. Secondo quanto riferisce la polizia ci sarebbe ancora un uomo asserragliato nel covo di Abdeslam, una terza persona che sta resistendo all’arresto.

Martedì in un’operazione gli investigatori avevano trovato in un’abitazione perquisita diverse impronte del ricercato Salah Abdeslam. Forse la scoperta è stata chiave per individuare il soggetto. Intanto è in atto un altro blitz delle forze di sicurezza, sempre a Bruxelles. Il Premier belga Charles Michel, venuto a conoscenza dei fatti, ha lasciato in fretta il vertice tra UE e Turchia, attualmente in corso.

riforma pensioni 2016 flessibilità, esodati , pensione anticipata

Riforma pensioni 2016 ultime novità: pensione anticipata a 63 anni, Matteo Renzi interessato alla proposta

Verissimo ospiti 19 marzo, da Il Segreto a Eva Henger: rivelazioni su Mercedes