in ,

Salah Abdeslam, identificato terrorista in fuga: è caccia all’uomo

La cattura di Salah Abdeslam avvenuta nel pomeriggio di venerdì non ha interrotto le operazioni antiterrosimo e le ricerche degli altri affiliati dell’Isis che si sono dati alla fuga durante i blitz della scorsa settimana; sono ancora due gli uomini braccati dalle forze di sicurezza del Belgio e proprio in queste ore sarebbe stato identificato anche il secondo uomo che è riuscito a fuggire dall’appartamento di Forest.

Si tratterebbe di Najim Laachraoui, in precedenza conosciuto con il nome di Soufiane Kayal; il ventiquattrenne sarebbe in fuga insieme ad Abrini e sarebbe stato emesso anche per lui un mandato d’arresto. Nel febbraio del 2013 era partito per la Siria e nel 2015 aveva avuto contatti diretti con Salah Abdeslam e con Mohammed Belkaid, l’uomo ucciso a Forest.

Il 9 settembre 2015 infatti Najim Laachraoui era alla guida della vettura sulla quale viaggiavano anche Salah e Belkaid, quando furono fermati alla frontiera tra Ungheria e Austria. L’allerta rimane alta a Bruxelles e in tutto il Belgio dove proseguono le operazioni delle forze speciali.

Antonio Razzi sindaco di Roma

Antonio Razzi candidato sindaco a Roma? “Alloggi ai rom e riapertura case chiuse”

“Batman vs Superman: Dawn of Justice” film, pochi giorni all’uscita cinematografica: ecco le ultimissime