in ,

Saldi invernali 2019: quando iniziano? Il calendario completo regione per regione

Arrivano ogni anno, puntuali e assai attesi: stiamo parlando dei saldi invernali. Occasioni d’oro per comprare il cappotto desiderato da tanto tempo, il jeans a basso costo, le scarpe risparmiando. Insomma un’opportunità che gli italiani non si lasciano sfuggire. Ma quando iniziando i saldi invernali 2019? Scopriamo insieme le date regione per regione. A voi il calendario completo, prendete nota!

In linea generale, la data da tenere bene a mente, con le dovute eccezioni, è il 5 gennaio. Sarà proprio il giorno precedente l’Epifania ad aprire le danze, tuttavia ogni regione ha le sue regole: ad esempio in Basilicata cominceranno il 2 gennaio, in Valle D’Aosta il 3 gennaio e in Sicilia proprio il 6 gennaio. Gli sconti e ribassi dureranno grossomodo un mese. Ecco nel dettaglio le date:

  • Trentino Alto-Adige: dal 5 gennaio al 16 febbraio;
  • Veneto: dal 5 gennaio al 31 marzo;
  • Valle d’Aosta: dal 3 gennaio al 31 marzo;
  • Lombardia: dal 5 gennaio al 5 marzo;
  • Liguria: dal 5 gennaio al 18 febbraio;
  • Piemonte: dal 5 gennaio al 28 febbraio;
  • Friuli Venezia Giulia: dal 5 gennaio al 31 marzo;
  • Emilia Romagna: dal 5 gennaio al 5 marzo;
  • Toscana: dal 5 gennaio al 5 marzo;
  • Umbria: dal 5 gennaio al 5 marzo;
  • Marche: dal 5 gennaio al 1 marzo;
  • Lazio: dal 5 gennaio al 28 febbraio;
  • Abruzzo: dal 5 gennaio al 5 marzo;
  • Basilicata: dal 2 gennaio al 1 marzo;
  • Campania: dal 5 gennaio al 2 aprile;
  • Molise: dal 5 gennaio al 5 marzo;
  • Calabria: dal 5 gennaio al 28 febbraio;
  • Puglia: dal 5 gennaio al 28 febbraio;
  • Sardegna: dal 5 gennaio al 5 marzo;
  • Sicilia: dal 6 gennaio al 15 marzo.

La legge non consente la vendita in saldo prima della data stabilita dai comuni e dalle regioni in base all’art. 15 comma 3 d. lgs bersani n. 114/1998, la cosiddetta riforma del commercio. Chi viola questa disposizione rischia di incorrere in una multa che varia da 516 a 3098 euro. Non tengono conto di ciò le vendite online, occhio dunque nei giorni successivi a Natale a siti e-commerce come Zalando, Asos, Privalia e Amazon per non perdere le offerte migliori. La fine delle promozioni varia di poco in base a quanto deciso dalle amministrazioni regionali. Sempre secondo la legge, gli sconti possono essere fatti soltanto sui prodotti di carattere stagionale. Altri obblighi dei commercianti? Beh, si deve sempre indicare, accanto al prodotto, il prezzo iniziale e la percentuale dello sconto, facoltativa è invece l’indicazione del nuovo prezzo di vendita ottenuto con il ribasso.

leggi anche l’articolo —> Bancomat prelievo massimo giornaliero e mensile: cambiano le regole, oltre la soglia scattano i controlli fiscali

Written by Cristina La Bella

Cristina La Bella è redattrice di "UrbanPost". Sin da bambina sogna di diventare giornalista. Si laurea nel 2014 in "Lettere Moderne" e nel 2017 in "Filologia Moderna" all'Università La Sapienza di Roma. Il 16 aprile 2018 riceve il riconoscimento di "Laureato Eccellente" per il suo percorso di studi. Cofondatrice di "Voci di Fondo", ha scritto, tra i tanti, con giornali quali "Prima Pagina Online", "Newsly", “SuccedeOggi" e “LuxGallery”. Nel tempo libero le piace leggere, vedere film e fare shopping. Il più grande amore: i suoi nipotini.

Leroy Merlin nuove aperture in Italia: 700 posti di lavoro in Toscana

profezie nostradamus 2019

Profezie Nostradamus 2019: tra ironia e inquietudine, sarà davvero un anno funesto?