in

Sale killer: uccide 1 milione e 650 mila persone ogni anno

Il sale fa male, si sa. Quando si supera la dose giornaliera di 2 gr consigliata dall’Oms, il rischio di gravi danni alla salute si fa elevatissimo. Il dato emerso da un recente maxi studio mondiale, pubblicato sul New England Journal of Medicine e condotto dall’esperto epidemiologo, Dariuush Mozaffarian, rivela un dato sconcertante: ogni anno, nel mondo, l’eccesso di sale a tavola provoca la morte di 1 milione e 650 mila persone.Sale killer

Gli autori della ricerca hanno utilizzato dati relativi a 187 paesi del mondo, rifacendosi ad altrettanti 205 studi in materia. Con l’uso di test sulle urine e di questionari nutrizionali, si è stimato che il consumo di sodio medio nel mondo è pari a quasi il doppio di quello raccomandato dall’Oms, con picchi anche superiori a 5 grammi al giorno in Asia Centrale. Anche in Italia le soglie consigliate sono state di gran lunga superate, registrando punte di 10 grammi giornalieri.

Gli esperti hanno quindi studiato gli effetti di questi eccessivi consumi di sodio sulla pressione sanguigna, e la correlazione tra ipertensione e consumo eccessivo di sale. Il risultato è davvero preoccupante: 1,65 milioni di persone nel mondo muoiono ogni anno a causa di problemi cardiovascolari e/o per malattie renali e allo stomaco.

Cucina 2.0

Pasta 2.0, la tecnologia arriva in cucina

crocifissi luoghi pubblici morto Adel Smith

L’Aquila news: muore Adel Smith, simbolo della lotta contro i crocifissi nei luoghi pubblici