in ,

Salento: una canzone contro il gasdotto dall’Azerbaijan, “No Tap” il tormentone dell’estate

Lecce – Il Salento alza la voce contro la costruzione a San Foca di Melendugno (Lecce) di un grosso impianto di reti che condurranno il gas dell’Azerbaijan in Italia, la Tap, e lo fa a ritmo di musica. Una melodia reggae, firmata dall’ex Sud Sound System Antonio Petrachi, in arte Treble Lu Professore, risuona nelle radio e nei chiringuito delle spiagge trasmettendo il messaggio di protesta dei salentini: ”Lu Salento non vuole la Tap”.

la battaglia del Salento contro il gasdotto Tap, canzone state 2014

E’ questo il ritornello della canzone che ha tramutato lo slogan della battaglia contro il gasdotto in una hit tormentone dell’estate. Orecchiabile, dialettale, dal ritmo coinvolgente e il sapore estivo, la canzone fa eco al messaggio degli ambientalisti, degli abitanti  e degli amministratori della provincia di Lecce contrari alla possibilità di localizzare nel loro territorio la conduttura gas.

“Né mo’ e né mai, né quai e né drai” (“né ora e né mai, né qui e né lì“), ripete il testo della canzone, che ha lo scopo di richiamare l’attenzione dell’opinione pubblica su un tema legato all’amministrazione locale ma che riguarda un po’ tutti, poiché, secondo i contestatori, il progetto, che viene presentato come un’opportunità, sarebbe solo una speculazione atta a far arricchire la Pubblica Amministrazione. “Inganni la gente nostra e dici che è l’occasione migliore che c’è ma la ragione di un potente non è un trucco per quelli come me”, così la canzone invita alla mobilitazione civile.

Costa Concordia piano di recupero

Costa Concordia piano di recupero: solo il 20% distrutto, il resto rivivrà

ticket sanità italiani fuggono

Servizio Sanitario: Italiani in fuga