in ,

Salone del Mobile 2017 Milano: date, biglietti, novità e tutte le anticipazioni

Salone del Mobile 2017 Milano: le date della manifestazione

Sta per tornare uno degli eventi più importanti del capoluogo lombardo, il Salone del Mobile 2017 Milano che ogni anno attrae non solo operatori di settore, espositori e giornalisti da tutto il mondo ma che per una settimana monopolizza la vita della città. Sono state svelate le date della manifestazione dedicata in toto alla casa, che quest’anno si terrà come di consueto in Fiera Milano dal 4 al 9 aprile 2017. Il Salone del Mobile 2017 Milano come di consueto aprirà i battenti durante la settimana esclusivamente agli operatori di settore, per poi lasciarsi ammirare nel weekend anche dal pubblico. L’entrata nelle date della manifestazione milanese sarà a partire dalle ore 9.30 e le giornate si concluderanno solo alle 18.30 quando poi prenderà il via il FuoriSalone, manifestazione cittadina che dona nuova vita alle strade della città.

=> Volete essere sempre aggiornati? Seguiteci anche sulla nostra pagina Facebook!

Salone del Mobile 2017 Milano: come acquistare i biglietti

Mentre il Salone del Mobile 2017 Milano sta cominciando a prendere forma per la sua prossima edizione, c’è chi è già interessato a capire come acquistare i biglietti per partecipare. Si ricorda che durante la settimana l’ingresso è esclusivamente per gli operatori di settore e che il pubblico quindi potrà acquistare i biglietti solo per visite nel weekend, sabato 8 e domenica 9 aprile. Come si può comprare il biglietto per partecipare al Salone del Mobile 2017 Milano?

Per il pubblico non è attivo il servizio prevendita, quindi chi volesse visitare nel weekend la manifestazione a Fiera Milano dovrà necessariamente registrarsi e comprare il biglietto nelle reception abilitate in sede il giorno stesso. Per tutte le altre categorie di visitatori invece sarà possibile registrarsi e acquistare in prevendita il biglietto già a partire dal 15 febbraio, anche online. Durante la settimana è possibile inoltre prenotare le visite anche per gruppi e agenzie nonché studenti.

Salone del Mobile 2017 Milano: novità e anticipazioni della 56esima edizione

Come si svolgerà quindi il Salone del Mobile 2017 Milano? Quali saranno le novità di questa 56esima edizione? Per prima cosa è già possibile affermare che saranno cinque le manifestazioni che si svolgeranno in contemporanea da martedì 4 a domenica 9 aprile presso il quartiere Fiera Milano a Rho. Ci saranno infatti il Salone Internazionale del Mobile, Salone Internazionale del Complemento d’Arredo, Euroluce, Workplace3.0 e SaloneSatellite.

Inoltre dopo il successo alla scorsa edizione di xLux, ovvero il settore dedicato al lusso senza tempo riletto in chiave contemporanea, il Salone Internazionale del Mobile continua il suo percorso di rinnovamento con un nuovo format per il mobile e complemento classici. “Classico: Tradizione nel futuro” propone infatti un layout più omogeneo ed equilibrato. Si tratterà di una “promenade” centrale che accompagnerà il visitatore in un ambiente che attinge a valori quali patrimonio di conoscenza, artigianalità, maestria nell’arte di realizzare mobili e oggetti in stile classico.

Da non perdere inoltre al Salone del Mobile 2017 Milano gli eventi dedicati ai 20 anni del SaloneSatellite; il primo è “Collezione SaloneSatellite 20 anni”, una speciale edizione di pezzi fatti disegnare appositamente da designer internazionali, che hanno visto gli esordi della loro carriera in questo spazio della manifestazione mentre il secondo è “SaloneSatellite. 20 anni di nuova creatività”, una grande mostra grande presso la Fabbrica del Vapore, a cura di Beppe Finessi, ovvero un’antologia di pezzi presentati durante le venti edizioni del SaloneSatellite.

Credit Foto copertina: courtesy Salone del Mobile.Milano

Weekend B&B day: come dormire 1 notte gratis

B&B Day 2017: ecco quando dormire gratis in tutta Italia per un viaggio low cost e bellissimo

Alba Parietti news Cristiano De Andrè

Barbara D’Urso news, Alba Parietti tuona: “I suoi programmi? Marciano sul dolore della gente”