in ,

Salute, mai lavare il pollo prima di cucinarlo: si rischia la gastrointerite

Gli esperti della Food Standards Agency inglese sfatano il mito secondo cui è bene lavare la carne cruda prima di cucinarla. La convinzione che l’acqua possa levar via batteri e virus è assolutamente infondata. Nello specifico, la nota diffusa ai consumatori vieta tassativamente di lavare la carne di pollo, in quanto ciò potrebbe aumentare il rischio di contaminazione batterica e, quindi, di infezioni per l’uomo.Petto di pollo

L’acqua fredda, infatti, non ha alcun potere contro i germi, perché solo la cottura può annientarli. Contrariamente a quanto si può pensare, gli spruzzi d’acqua possono alimentare le infezioni, in quanto veicolo di batteri che si trovano sulla superficie di lavoro in cucina, su asciugamani e stoviglie. “L’acqua in sostanza può essere foriera di germi patogeni disperdendo la contaminazione”, ha sottolineato la Food Standards Agency.

Il batterio portatore di infezioni, tanto temuto, è il “campylobacter”. “I sintomi di questo batterio includono diarrea, dolori di stomaco e crampi, febbre e sensazione generale di malessere (sintomi tipici da gastroenterite), ma ci possono essere anche conseguenze più gravi e a lungo termine, come la sindrome di Guillain-Barre”, conclude la nota.

vigili scuola

Esame terza media 2014 assenza ingiustificata: i vigili lo vanno a prendere a casa, dormiva

rassegna culinaria Forlimpopoli 2014

Festa Artusiana: dal 21 giugno 2014 in provincia di Forlì nove giorni di buon cibo e divertimento