in ,

Salvini a Napoli, il leader della Lega Nord: “De Magistris? Denuncio un sindaco magistrato”

“De Magistris dovrebbe dimettersi invece mi accusa di essere un nazifascista. Lo porterò in tribunale. Il responsabile di quello che è successo oggi a Napoli è lui, amico dei centri sociali.” Lo ha detto Matteo Salvini, durante la sua visita a Napoli di ieri, sabato 12 marzo 2017. Il leader del Carroccio, presente nel capoluogo campano, è stato causa di violenti scontri in Piazza nel cuore della città di Napoli. Altissima la tensione alle pendici del Vesuvio negli ultimi giorni. Colpa, secondo Salvini, di De Magistris. “Quello che ha detto in settimana ha portato a fomentare l’odio di piazza. Lo porterò in tribunale.” 

—> CHI C’ERA IN PIAZZA CONTRO MATTEO SALVINI A NAPOLI

Matteo Salvini, in merito ai cori anti-napoletani da lui intonati in passato, ha sottolineato come ormai la realtà italiana sia cambiata. Il leader della Lega Nord, a Canale 21, ha spiegato: “Vent’anni fa quando ho preso la tessera della Lega, l’Italia era diversa, ora l’Italia deve vincere tutta insieme e Napoli e il Sud sono troppo importanti per lasciarli in mano ai de Magistris o i Crocetta di turno.”

—> LE ULTIME NOTIZIE DI POLITICA ITALIANA

Perché fidarsi della Lega Nord? Matteo Salvini a Napoli si sofferma sul capitolo sanità. “La Regione Campania è la prima che fa scappare i suoi ammalati nel resto di Italia. Vuol dire che c’è qualcosa che non funziona cioè una regione che non funziona. Noi qui non abbiamo mai governato Veneto e Lombardia sono due regioni di buon governo che noi offriamo come spunto a una terra che era capitale. La Campania non può essere schiava della camorra di quattro elementi dei centri sociali.”

Fedez contro Jovanotti

Fedez e J-Ax Comunisti col Rolex Tour 2017 scaletta: lo show ha inizio, ecco la setlist di Torino

Diretta Napoli-Crotone dove vedere in tv e sul web

Diretta Napoli – Crotone dove vedere in tv e sul web gratis Serie A