in ,

Sampdoria – Genoa, Bordi di Sampgeneration: “Sarà un derby complicato, pesante l’assenza di Viviano”

Vigilia di derby della Lanterna a Marassi che sabato 20 ottobre alle ore 18 ospiterà Sampdoria-Genoa, gara valida per la 9a Giornata di Serie A; in vista di uno dei match più caldi della stagione, abbiamo intervistato il giornalista di Sampgeneration.it Roberto Bordi che ci fa fatto un punto sulla situazione in casa blucerchiata, dalla pesante assenza di Viviano alle scelte tattiche di Giampaolo, quanto mai in discussione dopo una striscia di risultati negativi.

CLICCA QUI PER LE PROBABILI FORMAZIONI DI SAMPDORIA-GENOA

Partiamo dagli avversari, il Genoa verso il derby con meno pressioni?
“I rossoblu arrivano al derby in una condizione migliore sotto diversi punti di vista. Al di là della classifica che li vede avanti 4 punti con una partita da recuperare, la squadra di Juric ha forza e tranquillità al momento. Si tratta della seconda miglior difesa del campionato e proprio l’allenatore ha saputo trasmettere al meglio il suo credo. La sua assenza in panchina per squalifica potrebbe essere un vantaggio per la Samp.”

Chi la spaventa di più tra le fila dei rossoblu?
“Simeone ha sicuramente dimostrato di avere numeri importanti. Sostituire uno come Pavoletti non è compito facile ma nonostante la giovane età si è fatto trovare pronto. In più ha la garra sudamericana che in partite come il derby può giocare un ruolo fondamentale. In più c’è Rigoni, centrocampista molto duttile con il fiuto del goal. La difesa dei blucerchiati dovrà fare molta attenzione.”

Difesa che sarà orfana di Viviano.
“Si tratta di un’assenza molto importante. E’ il portiere che l’hanno scorso ha fatto più parate in assoluto, è un para rigori ed è abile anche a correggere le imperfezioni di una difesa che spesso gioca alta. Lo sostituirà Puggioni, genovese e sampdoriano..speriamo che la pressione non sia troppa sulle sue spalle.”

Il clima che si respira in città potrebbe non aiutare. Giampaolo è davvero all’ultima spiaggia?
“C’è un clima di ostilità tra i tifosi, le dichiarazioni del presidente non aiutano a mantenere l’attenzione sul campo e di certo i risultati che latitano rappresentano la ciliegina sulla torta. Giampaolo non è nel momento migliore, dopo le prime vittorie si è arenato su un sistema di gioco che ha perso efficacia. Una sconfitta potrebbe sancire il divorzio con la Samp, confermarlo in vista di un ciclo difficile significherebbe aggravare la situazione.”

I nomi per sostituirlo già ci sono, chi sceglierebbe tra Pioli e Colantuono?
“Si tratta di due ottimi allenatori con moduli di gioco differenti. Personalmente Colantuono per adattabilità anche se il suo 4-4-2 poco si sposerebbe con la rosa attuale.”

Tanti punti interrogativi ma una certezza c’è, il centrocampo.
“Si, si tratta del ruolo in cui la Samp ha maggiori sicurezze. Torreira e Linetty sono due giocatori fondamentali, con quest’ultimo che ha numeri molto importanti per affermarsi. Senza dimenticare Barretto e le sue doti di interdizione.”

Cosa pensa invece di un’attacco fin qui deludente?
“Alvarez ha deluso le aspettative, l’ostinazione nell’impiegarlo a volte è quasi inspiegabile. Darei più spazio a Praet e a Bruno Fernandes, imprevedibile e già abituato alla Serie A. Per quanto riguarda gli altri, Muriel ha delle qualità infinite, può risolverti la partita ma è inevitabile che a volte si perda nell’involuzione di gioco a cui siamo andati incontro. Quaglierella invece ha bisogno di rifiatare, anche se le alternative all’altezza al momento mancano.” 

Anche la cabala pare essere contro la Samp.
“Si diciamo che l’assegnazione arbitrale non ci fa dormire sonni tranquilli. Con Tagliavento a dirigere i blucerchiati sono arrivate 6 sconfitte, compresa quella nel derby del 2011 con rete di Boselli che segnò la retrocessione. Al contrario per il Genoa è andata spesso bene, con 6 vittorie negli ultimi precedenti con arbitro Tagliavento.”

Quale sarà dunque la chiave di questo match?
“Le fasce. Senza dubbio saranno una zona del campo molto sfruttata, specialmente dal Genoa che ha esterni molto veloci, la Sampdoria dovrà essere abile a contenerli.”

orionidi stelle cadenti ottobre

Orionidi d’Ottobre, cosa sono le stelle cadenti d’autunno

Attacchi di panico azioni che peggiorano ansia

Attacchi di panico: quali azioni rischiano di peggiorare l’ansia?