in ,

Sampdoria – Juventus risultato finale: 0-1 highlights, sintesi, video gol Serie A

E’ bastato un gol alla mezz’ora del primo tempo di Arturo Vidal a decidere Sampdoria Juventus, anticipo della 34 esima giornata di Serie A. Il gol del cileno, il settimo stagionale, consegna il quarto Scudetto consecutivo alla Juventus, il primo sotto la gestione Allegri, al secondo Scudetto in carriera dopo quello vinto sulla panchina del Milan. E’ forse proprio l’allenatore livornese il principale artefice di questo Scudetto dominato dall’armata bianconera. Il tecnico toscano, arrivato tra lo scetticismo generale, ha portato alla vittoria di uno Scudetto che sembrava insperato quando Antonio Conte lasciò Vinovo. La Juventus arriva nel migliore dei modi, con una grande prestazione, alla semifinale di Champions League contro il Real Madrid. Ed ecco la sintesi di Sampdoria Juventus:

Il primo termpo di Sampdoria Juventus è stata una partita equilibrata, almeno fino a quando Arturo Vidal non sblocca l’incontro. Chi credeva che la Juventus non avrebbe giocato al meglio perché con la testa al Real Madrid si è sbagliato, la squadra di Allegri ha infatti messo in campo  grande aggressività e grande fisicità che le hanno permesso di chiudere la prima frazione in vantaggio. La prima occasione è per Obiang che spaventa Buffon con una gran botta da fuori. Il primo squillo della Juventus è di Llorente che sugli sviluppi di un corner per poco non trova la porta. Molto ispirato Sturaro che si è visto respingere una conclusione a botta sicura di Silvestre. Come detto è Vidal a sbloccare l’incontro con un preciso colpo di testa su un perfetto cross di Lichsteiner.

Il secondo tempo di Sampdoria Juventus vede i bianconeri provare a gestire il risultato con un possesso palla molto spettacolare ed efficace. La Sampdoria, nonostante i tre attaccanti, riesce a rendersi poco pericolosa. Grande occasione per Tevez che ci ha ci provato con il destor da fuori ma Viviano ha risposto alla grandissima.  Poi è toccato a Bonucci salvare il risultato sporcando la conclusione di Bergessio quel tanto che basta per mandare la palla sopra la traversa. La Juventus è micidiale in contropiede e va diverse volte vicine al raddoppio con Tevez prima e Marchisio poi e Bonucci allo scadere. Nel finale l’assedio della Sampdoria non ha sortito effetti e Allegri effettua i cambi a sua disposizione, gestendo al meglio il risultato. Ora la testa è tutta al Real Madrid che verrà affrontato con uno Scudetto in più.

roma genoa probabili formazioni

Roma-Genoa probabili formazioni e ultime news

Amici 14 anticipazioni quinta puntata Serale

Amici 14 anticipazioni quinta puntata Serale 9 Maggio 2015: ballottaggio per Cristian