in , ,

San Faustino 2017: oggi si celebra la festa dei single, ecco com’è nata

Oggi si festeggia San Faustino, la festa dei single. Come a San Valentino non mancano cioccolatini e cene a lume di candela, ma questa volta rigorosamente senza il classico romanticismo delle coppiette innamorate. Questa giornata è dedicata a tutte le tipologie di single: da quelli in cerca d’amore ai cuori solitari. Quando e come è nata questa festa? Ecco da dove trae le sue origini.

La festa dei single, ovvero San Faustino di Sarezzo, nella provincia bresciana, è una celebrazione che affonda le sue origini nel lontano medioevo. Ad oggi è ancora una ricorrenza patronale della Valtrompia. Come dice la leggenda, in questo giorno San Faustino dava la possibile alle giovani fanciulle di trovare l’amore della loro vita. Seconda la storia, Faustino era figlio di una famiglia pagana benestante che divenne cavaliere. Attratto dalla religione cristiana, decise di farsi battezzare e di divulgare la parola di Dio in tutta Brescia e nelle zone limitrofe.

Rifiutandosi di compiere sacrifici in onore degli dei, Faustino venne perseguitato dai nobili e le voci sulle sue gesta si propagarono così tanto da giungere alle orecchie dell’imperatore: questi diede l’ordine di farlo divorare dai leoni, ma una volta davanti ai felini, gli animali si accomodarono ai suoi piedi. Venne condannato al rogo, ma anche in questo caso riuscì a sopravvivere poiché le fiamme non lo raggiunsero. Dopo di versi spostamenti, Faustino venne ucciso il 15 febbraio.

le professioni del futuro

Quali professioni per il futuro? Ecco cosa scelgono (a sorpresa) i giovani italiani

Riforma Protezione Civile

Terremoto, donazioni SMS: che fine fanno i “nostri” soldi?